PROMOZIONE – Illeciti 2015/16: termini non osservati, la Corte d’Appello dichiara inefficace la decisione di primo grado

tribunale giudice sportivo disciplinare generica

Termini non osservati nel primo grado di giudizio: la Corte d'appello federale estingue il procedimento disciplinare a carico del Manduria Sport, di Antonio Obiettivo (all'epoca dirigente della Pro Italia Galatina), di Costantino Masciullo (all'epoca presidente della stessa società), di Antonio Renis (all'epoca calciatore della Toma Maglie), Lorenzo Adamuccio (all'epoca dirigente

PROMOZIONE – Campionato 2015/16, raffica di condanne dal Tribunale Federale Territoriale di Bari

pallone-generica-live

Raffica di condanne da parte del Tribunale Federale Territoriale di Bari nel procedimento disciplinare n. 1297pfi17-18 avente ad oggetto "Ripetuti illeciti sportivi da parte del Presidente della Pro Italia Galatina, sig. Luciano Coluccia, tesi ad alterare il risultato di più gare del Campionato di Promozione del Cr Puglia ss. 2015/16

NARDÒ – Obbiettivo lascia il Toro e riparte da Fasano. Fermento in città per il 60° anniversario del club

obbiettivo-antonio

Antonio Obbiettivo non sarà il direttore generale del Nardò nella prossima stagione. Il dirigente neretino sarà infatti il nuovo diggì del Fasano del presidente Franco D'Amico, pronto a cimentarsi in Serie D dopo la vittoria del torneo di Eccellenza. Intanto sono giorni intensi per il club granata dopo le parole del

ECCELLENZA – Salvezza, Obbiettivo spinge le salentine: “Aradeo e Novoli non molleranno”

obbiettivo-antonio

Un dirigente esperto come Antonio Obbiettivo, attualmente direttore generale del Nardò, ha analizzato la lotta salvezza in Eccellenza. “La bagarre si risolverà nelle ultime battute - sottolinea - . Domenica scorsa Otranto e Vieste hanno centrato un successo a testa decisamente pesante, grazie al quale hanno allungato un po’ rispetto

NARDÒ – Un altro rinforzo per la difesa: dopo Filosa, ufficiale un nuovo centrale

scipioni-stefano-obbiettivo-antonio

Dopo Liberato Filosa (QUI), anche Stefano Scipioni è ufficialmente un calciatore del Nardò. Si rinforza sensibilmente il pacchetto arretrato granata: Scipioni è un classe '87, centrale difensivo e all'occorrenza esterno destro, dal 2012 e fino alla passata stagione con la squadra della sua città, il Teramo, sempre in Serie C. Scipioni,

NARDÒ – Obbiettivo sconsolato: “Alterniamo prestazioni incoraggianti a cali di concentrazione”

migali-cosimo-obbiettivo-antonio-orlando-daniele

Una prestazione opaca per il Toro a Pomigliano, coincisa con una sconfitta per 2-0. Il direttore generale Antonio Obbiettivo: "È stato un brutto Nardò e sicuramente l’approccio alla partita non è stato dei migliori. Probabilmente abbiamo regalato i primi 45 minuti di gara, avevamo idea di esprimerci in maniera diversa: non

NARDÒ – “Future Generazioni Granata” abbraccia Galatone. Obbiettivo: “Significativo punto di partenza”

migali-cosimo-obbiettivo-antonio-orlando-daniele

Nardò volge lo sguardo verso nuovi orizzonti. È stato formalizzato l'accordo tra il club del presidente Fanuli e l'Us Galatone: il serbatoio giovanile giallorosso rientra così ufficialmente nel progetto "Future Generazioni Granata" (leggi QUI). Ieri, presso la sala stampa "E. D'Elia", la conferenza di presentazione con Antonio Obbiettivo e Daniele

GALATINA – Obbiettivo ai saluti: “Due anni pieni di soddisfazioni. Non è un addio”

obbiettivo antonio ss palamà

In due anni ha riportato il Galatina nel massimo campionato regionale, facendogli recitare una parte importante nella lotta salvezza, mai in discussione. Antonio Obbiettivo, navigato e qualificato dirigente calcistico sempre attento ad ogni aspetto legato alla gestione di una squadra di calcio, saluta i biancostellati dopo due stagioni intense che

GALATINA – La Pro Italia si aggiudica la Coppa Disciplina, Obbiettivo: “Doppio successo di rilievo”

obbiettivo antonio ss palamà

Una salvezza arrivata in grande spolvero per il Galatina, impreziosita dalla conquista della Coppa Disciplina. “Siamo riusciti a restare nel massimo torneo dilettantistico regionale comportandoci anche bene sul piano disciplinare - spiega Antonio Obbiettivo, direttore sportivo biancostellato - , rispettando avversari ed arbitri, senza fare la guerra, sportivamente parlando. Si tratta di