NARDÒ – Obbiettivo lascia il Toro e riparte da Fasano. Fermento in città per il 60° anniversario del club

L'ormai ex direttore generale neretino rivestirà il medesimo incarico nel Fasano. Sirene di mercato per Caporale e Cavaliere

obbiettivo-antonio

Foto: A. Obbiettivo (©SalentoSport.net)

Antonio Obbiettivo non sarà il direttore generale del Nardò nella prossima stagione. Il dirigente neretino sarà infatti il nuovo diggì del Fasano del presidente Franco D’Amico, pronto a cimentarsi in Serie D dopo la vittoria del torneo di Eccellenza. Intanto sono giorni intensi per il club granata dopo le parole del primo tifoso Maurizio Fanuli che, settimana scorsa, aveva azzerato tutte le cariche societarie prendendosi venti giorni di tempo prima di prendere ogni decisione circa il futuro del sodalizio neretino.

Non mancano le richieste per i calciatori granata, specie per il difensore Alessandro Caporale e per l’attaccante under Davide Cavaliere. Molto stimato il tecnico Roberto Taurino, tentato da un’esperienza in Serie C.

I tifosi, intanto, continuano a programmare la festa in programma la sera del 17 giugno in piazza Cesare Battisti: per il 60° anniversario dell’AC Nardò musica, ricordi e vecchie glorie granata.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati