VOLLEY – Preolimpico di Bari, la Nazionale passeggia sul Camerun. Colaci e Corsano premiati a Torre Mozza

nazionale-azzurra-volley-090819

Ottimo e senza grossi patemi l'esordio della Nazionale azzurra di volley al preolimpico di Bari. Ieri, Colaci e compagni, si sono sbarazzati del Camerun in tre set (25-18, 25-18, 25-16) e oggi, alle 21.15, saranno impegnati nella seconda gara del gironcino contro l'Australia. L'appuntamento clou, comunque, rimane quello contro la Serbia

VOLLEY – Colaci, da Ugento a Rio: “La pallavolo salentina mi ha dato tanto, ora deve ripartire dai giovani”

colaci ph tuttosport

È uno dei migliori liberi al mondo e non ha mancato di dimostrarlo ai scorsi Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, nel corso dei quali ha vinto una medaglia d'argento facendo appassionare ed emozionare migliaia di tifosi italiani, e in modo particolare salentini. Perché del Salento Massimo Colaci, nato a Gagliano

VOLLEY – Olimpiadi, Colaci e Corsano a caccia dell’Oro

corsano-colaci-volley

Domani pomeriggio alle 18.15 gli sportivi italiani e gli appassionati di pallavolo s'inchioderanno davanti al televisore per tifare Italia, impegnata nella finale per l'oro olimpico contro i padroni di casa del Brasile. Anche il Salento, ed in particolare Ugento, tiferà a gran voce per gli azzurri, spingendo Massimo Colaci, libero, e

VOLLEY – Colaci ‘tetracampeon’, gli auguri dei Falchi Ugento al loro compaesano

"Tetracampeon", direbbero in Brasile. Vincendo ieri sera gara 4 a Modena col suo Trentino Volley, il libero della Nazionale Massimo Colaci, nativo di Gagliano del Capo ma ugentino doc, si è laureato, per la quarta volta, Campione d'Italia. Nel ricco palmares dell'atleta salentino, quindi, gli Scudetti diventano quattro (dal 2010-11 al

[YESTERDAY] VOLLEY – Dai Falchi al tetto del mondo. Intervista con Massimo Colaci

Oggi vi riproponiamo l'intervista realizzata l'anno scorso da Tiziano Esposito con il campionissimo pallavolista ugentino Massimo Colaci. Buona lettura! Di nuovo campioni del mondo. La Trentino BetClic conferma il titolo iridato che già deteneva da tredici mesi a questa parte superando nella finale del Mondiale per Club 2010 il PGE Skra