Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: N. Ragno
copyright: Coribello/SalentoSport

NARDÒ – Ufficiale, Nicola Ragno non è più l’allenatore granata

La doppia sconfitta consecutiva contro Casarano e Gallipoli è costata la panchina al tecnico del Nardò, Nicola Ragno, pochi minuti fa esonerato ufficialmente dal suo ruolo di allenatore della compagine granata.

Il comunicato del club: “L’AC Nardò comunica di aver sollevato mister Nicola Ragno dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra. Al tecnico vanno i ringraziamenti per la serietà e la professionalità dimostrata e per il bellissimo traguardo della vittoria dei playoff della scorsa annata, oltre all’augurio di un brillante prosieguo della carriera. L’AC Nardò è al lavoro per l’individuazione e l’affidamento del mandato al nuovo tecnico”.

Ragno lascia il Nardò in terza posizione in classifica con 43 punti, frutto di 13 vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte, due delle quali – come scritto sopra – consecutive nelle ultime due partite. Domenica prossima, al “Giovanni Paolo II”, ci sarà un match fondamentale per le sorti del Toro, che affronterà la capolista Team Altamura, prima con quattro punti in più. Nella settimana forse più importante della stagione, quindi, arriva una notizia che provoca, inevitabilmente, qualche scossone nell’ambiente neretino, reduce dalla vittoria dei playoff nella scorsa stagione contro la Cavese, a cui poi è seguita la rinuncia alla domanda d’iscrizione per il campionato di Serie C 2023/24 per via dei problemi tecnici legati allo stadio, in quel momento ancora non utilizzabile per la terza serie professionistica.

Lo stesso Ragno, nei primi giorni di settembre 2023, era sul punto di abbandonare la panchina del Nardò per motivazioni “gestionali e non tecniche”, una crisi poi superata nel giro di poche ore con la conferma del suo incarico da parte della società rappresentata dal presidente Alessio Antico. L’allenatore di origine molfettese era tornato a Nardò nel luglio 2022, ala vigilia della stagione che poi si sarebbe conclusa con la splendida cavalcata vincente nei playoff nazionali.