Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – L’analisi del calendario per la volata finale

Sessantuno punti sono tanti, ma il primo posto dell’Empoli non sembra essere più in discussione. Discorso diverso per il Lecce che, dal canto sua, sta riscoprendo le bellissime emozioni di vivere una stagione al vertice, con i tifosi salentini che si stanno appassionando sempre di più ad una coda di campionato davvero con i fuochi d’artificio per quanto riguarda la serie cadetta.

UN FINALE DI STAGIONE EMOZIONANTE – Gli ultimi match di questa vibrante stagione della serie cadetta possono ancora riservare un gran numero di sorprese. Compara le quote su portali specifici e affidabili, che ti aiuteranno a pronosticare chi possa arrivare dietro l’Empoli, qualora i toscani dovessero continuare la propria marcia spedita verso il primo posto.

La formazione salentina, guidata in panchina da mister Eugenio Corini, è estremamente concentrata nel preparare il prossimo ostacolo, ovvero il Cittadella, che arriverà sabato prossimo allo stadio Via del Mare. Il tecnico della compagine leccese sta ricevendo diverse buone notizie anche dall’infermeria, che si sta via via svuotando. Nello specifico, il riferimento è al recupero di Pablo Rodriguez, che arriva da qualche problemino fisico di troppo, soprattutto per via di un edema alla coscia sinistra e una lombalgia, ma che è tornato ad allenarsi finalmente insieme ai compagni.

Non arrivano, invece, buone notizie da parte degli altri due infortunati, ovvero Pettinari e Listkowski. Entrambi i giocatori, infatti, hanno ancora svolto degli allenamenti differenziati e a parte, ma ci sono delle chance, soprattutto per il primo, di tornare ad essere convocato proprio per la delicata sfida contro il Cittadella. Il sogno di arrivare direttamente in Serie A, senza dover passare dai playoff è proprio dietro l’angolo e, di conseguenza, ci sarà bisogno dell’apporto di tutti per affrontare questo finale di stagione, che porta con sé tante gare difficili, ma anche la consapevolezza che il Lecce è comunque padrone del proprio destino.

LECCE, IL SOGNO SERIE A E UN CALENDARIO COMPLICATO – Sono 34 le partite disputate e, quindi, ne mancano solamente quattro alla fine, avendo in testa un sogno abbastanza ben delineato, che si chiama promozione diretta in Serie A. Il Lecce si trova attualmente al secondo posto e deve difendersi dagli attacchi delle avversarie.

In effetti, il primo posto sembra evidentemente molto complicato da raggiungere, a maggior ragione per via del fatto che l’Empoli, a +5 con 66 punti, ha ancora una partita da recuperare (oggi contro il Chievo). Quindi, la compagine salentina deve guardarsi dall’assalto delle squadre che sono immediatamente alle spalle. Il riferimento è chiaramente alla Salernitana, terza a quota 60 punti, e, un po’ più indietro, a Monza e Venezia, rispettivamente quarta e quinta con 55 e 53 punti.

Dicevamo del calendario del Lecce: sabato 1° maggio appuntamento tra le mura amiche dello stadio Via del Mare per il match contro il Cittadella. Un cliente molto difficile, considerando che è sesto a quota 50 punti, anche se negli ultimi match la compagine veneta non si è dimostrata particolarmente in palla. Partita ancora più complessa e complicata il martedì successivo, 4 maggio, quando il Lecce andrà a fare visita proprio del Monza, quarto in graduatoria. Quello in Brianza sarà un altro match decisamente importante, soprattutto per via del fatto che si tratta di uno scontro diretto.

Come si può notare, il calendario del Lecce appare veramente in salita, anche per via del fatto che il 7 maggio, alle ore 14, allo stadio Via del Mare arriverà la Reggina. Altro scoglio difficile, dato che la compagine calabrese è nona in classifica con 47 punti e venderà carissima la pelle. Inutile dire come il Lecce dovrà fare uno sforzo ancora maggiore e superarsi, visto che all’ultima giornata ci sarà la trasferta, ancora più complicata, in casa dell’Empoli capolista che, però, potrebbe già avere in tasca il pass per la massima serie. Insomma, la compagine giallorossa dovrà dare veramente il meglio di sé in questo finale di stagione per mantenere il secondo posto in classifica.

  • EMPOLI 66: Chievo (recupero) – ASCOLI – Cosenza – SALERNITANA – Lecce
  • LECCE 61: Cittadella – MONZA – Reggina – EMPOLI
  • SALERNITANA 60: Monza – PORDENONE – Empoli – PESCARA
  • MONZA 55: SALERNITANA – Lecce – COSENZA – Brescia
  • VENEZIA 53: Chievo – PISA – Pordenone – CITTADELLA
  • SPAL 50: BRESCIA – Frosinone – REGGIANA – Cremonese
  • CITTADELLA 50: LECCE – V. Entella – ASCOLI – Venezia
  • CHIEVO 48: EMPOLI (recupero) – VENEZIA – Cremonese – V. ENTELLA – Ascoli
  • REGGINA 47: CREMONESE – Ascoli – LECCE – Frosinone

(in maiuscolo le gare in trasferta)

(foto: archivio, ©Coribello-SalentoSport)