LA PUGLIA (e l’ITALIA) AI TEMPI DEL CORONAVIRUS – 3ª puntata – Qui le vostre storie 👇

Pubblichiamo la terza parte delle testimonianze che abbiamo ricevuto: Andrea Portaccio, Luciano Costantini, Alessandro Scialpi, Aldo Garofalo, Gigi Bruno, Simone Passaseo, Manuel Vergori

italia-cuore

Terza puntata della nostra rubrica “La Puglia (e l’Italia) ai tempi del Coronavirus” (QUI). Continuiamo a ricevere diverse testimonianze che pubblicheremo tutte, nei prossimi giorni. Ricordiamo che chiunque (non solo sportivi) può contattarci per raccontarci di questo periodo così surreale.

Queste le modalità per l’invio dei vostri racconti.

Mandateci la vostra testimonianza (esclusivamente via mail all’indirizzo: redazione@salentosport.net o contattandoci via Messenger tramite la nostra Fan page Facebook) rispondendo, preferibilmente in maniera sintetica, a queste domande:

1. Nome e città di provenienza; 

2. Con chi stai trascorrendo il periodo di quarantena?

3. Cosa fai per passare il tempo?

4. Quali sono le tre cose che ti pesa maggiormente non fare in questo periodo?

5. Quali sono le tre cose che farai non appena finirà la quarantena?

6. Consiglia un film (o una serie tv, un libro, un concerto musicale, un evento sportivo, un programma di allenamento casalingo, un gioco o una radio on-line… fai tu) per questo periodo; 

7. Dai un messaggio (positivo) a chi leggerà questa testimonianza

In calce all’articolo riportiamo gli estremi per effettuare una donazione agli ospedali pugliesi che devono fronteggiare un periodo di lavoro particolarmente intenso.

Grazie per la collaborazione
#andràtuttobene #iorestoacasa

Ecco altre sette storie.


#15 – 19/03/2020

1. Nome e città di provenienza: Andrea Portaccio, Taviano. 

2. Con chi stai trascorrendo il periodo di quarantena? Con la mia famiglia. 

3. Cosa fai per passare il tempo? 
Studio, allenamento (in casa), tv e computer. 

4. Quali sono le tre cose che ti pesa maggiormente non fare in questo periodo? 
Giocare a calcio, stare con gli amici, uscire a mangiare la pizza. 

5. Quali sono le tre cose che farai non appena finirà la quarantena? Passeggiata, allenamento, cena in qualche locale. 

6. Consigli: Come film consiglio ‘Memento’; come libri “Scoiattoli e tacchini” di Gian Paolo Montali; come serie tv “After life”. 

7. Dai un messaggio (positivo) a chi leggerà questa testimonianza: La storia insegna che l’uomo ha la capacità di adattarsi. Quindi, adattiamoci a questa situazione, incanalando l’energia in qualcosa di costruttivo. Ne usciremo più forti di prima. 

portaccio-andrea
A. Portaccio

#16 – 19/03/2020

1. Nome e città di provenienza: Luciano Costantini, Gallipoli. 

2. Con chi stai trascorrendo il periodo di quarantena? Con mia moglie, le mie figlie e il mio cagnolino Dylan. 

3. Cosa fai per passare il tempo? 
Per passare il tempo vedo la tv, aiuto le mie figlie a fare i compiti e leggo tantissimo, non solo argomenti calcistici. 

4. Quali sono le tre cose che ti pesa maggiormente non fare in questo periodo? 
Mi pesa non poter uscire a mangiare una pizza, non poter fare una passeggiata con la mia famiglia e, naturalmente, non poter incontrare i giocatori e lo staff del Gallo. 

5. Quali sono le tre cose che farai non appena finirà la quarantena? Non appena finirà la quarantena, farò una passeggiata vicino al mare con la mia famiglia e magari andremo a prenderci un bel gelato, oltre ad andare subito a seguire gli allenamenti del Gallipoli. 

6. Consigli: Il mio consiglio è di vedere un bel film comico per farsi quattro risate. Il mio preferito è “Il commissario Lo Gatto” con Lino Banfi. 

7. Dai un messaggio (positivo) a chi leggerà questa testimonianza: Il messaggio che mi sento di dare a tutti è di approfittare di questa ‘prigionia’ per godersi la propria famiglia e per apprezzare le piccole cose a cui spesso non diamo importanza e che, invece, sono il sale della vita! 

costantini-luciano
L. Costantini e famiglia

#17 – 19/03/2020

1. Nome e città di provenienza: Alessandro Scialpi, Gallipoli.  

2. Con chi stai trascorrendo il periodo di quarantena? Con la mia famiglia. 

3. Cosa fai per passare il tempo? 
Cerco di passare il tempo creandomi delle abitudini. La mattina, dopo colazione, cerco, per quel che posso, di fare attività fisica. Dopo, doccia e pranzo. Quindi riposino con mio figlio al pomeriggio. Il resto del tempo lo passo con lui tra giochi, musica e cartoni fino a cena. Dopo, vedo qualche film o leggo un libro prima di andare a dormire. 

4. Quali sono le tre cose che ti pesa maggiormente non fare in questo periodo? 
Sicuramente, il primo motivo è generale. Sei quasi privo della tua libertà e questa cosa pesa. Poi il calcio mi manca da morire, andare al campo ad allenarsi tutti i giorni e vivere lo spogliatoio, preparando la domenica. E, non meno importante, non vedere di persona e non abbracciare la famiglia e i miei amici veri, che considero parte della stessa famiglia.

5. Quali sono le tre cose che farai non appena finirà la quarantena? Il primo pensiero sarà quello di mettere piede in campo e tornare a fare ciò che amo. Sicuramente prenderò la mia famiglia e andrò a fare una passeggiata in riva al mare, una piccola cosa che mi sta mancando molto… E poi andrò a riabbracciare i miei parenti e, sicuramente, farò una bella cena con i miei amici. 

6. Consigli: Consiglio, come film, un documentario su Avicii (dj svedese scomparso in circostanze misteriose circa un anno fa, ndr), mi ha colpito perché credo che lasci un messaggio importante a tutti noi; un bel film, tra i miei preferiti, è ‘Coach Carter’, basato su una storia vera. Come libro, consiglio di leggere ‘True’ di Mike Tyson, una storia nuda e cruda di una leggenda della boxe. 

7. Dai un messaggio (positivo) a chi leggerà questa testimonianza: Il Direi a tutti di non sottovalutare questa pandemia. Dobbiamo avere più rispetto prima per noi stessi e poi per gli altri. In questo momento dobbiamo giocare di squadra tutti insieme, distruggendo questo brutto virus, e abbiamo solo una strategia: restare a casa. Più restiamo a casa, più eviteremo contagi, prima torneremo alla normalità. Teniamo duro, dopo la tempesta arriva l’arcobaleno!

scialpi-alessandro
A. Scialpi

#18 – 19/03/2020

1. Nome e città di provenienza: Aldo Garofalo, Melissano, Lecce, Salento, Italia. 

2. Con chi stai trascorrendo il periodo di quarantena? Si cerca di lavorare per quello che si può, la sera la trascorro in famiglia. 

3. Cosa fai per passare il tempo? 
Fino a quando ci sarà la possibilità di lavorare, cerchiamo di farlo.  

4. Quali sono le tre cose che ti pesa maggiormente non fare in questo periodo? 
Mi mancano molto, soprattutto, gli allenamenti, e questa mancanza sta cominciando a farsi vedere e sentire 😂😂😂

5. Quali sono le tre cose che farai non appena finirà la quarantena? Ritornare in un campo di calcio con i compagni di squadra; organizzare cene con gli amici per due settimane consecutive; andare per tre giorni a Roma. 

6. Consigli: Consiglio di leggere il libro “Radiogol” di Riccardo Cucchi, pieno di storie e di aneddoti di un calcio che, ormai, non c’è più. 

7. Dai un messaggio (positivo) a chi leggerà questa testimonianza: Stiamo vivendo un periodo difficilissimo dal quale è emerso, qualora ce ne fosse stato ancora bisogno, che l’Italia e, in particolare, gli italiani, nei momenti difficili, sanno dimostrare di essere una nazione unita e sanno uscire da ogni situazione a testa alta e più forti di prima. Sono sicuro che il nostro Paese si riprenderà alla grande, passata questa pandemia, perché l’Italia ha una cosa che le altre nazioni non hanno: la bellezza. Non è colpa nostra se siamo nati in Italia. Forza Italia, viva l’Italia!

garofalo-aldo
A. Garofalo

#19 – 19/03/2020

1. Nome e città di provenienza: Gigi Bruno, San Donato di Lecce. 

2. Con chi stai trascorrendo il periodo di quarantena? Con la mia compagna. 

3. Cosa fai per passare il tempo? 
Leggo, studio, vedo Sky e mangio qualcosa di diverso, apprezzando la cucina della mia compagna, cosa che nella vita quotidiana mi è molto più difficile, per via degli impegni lavorativi. 

4. Quali sono le tre cose che ti pesa maggiormente non fare in questo periodo? 
Mi manca mia figlia Laura che vive a Roma; mi manca viaggiare; mi manca la partita del sabato a calcetto con gli amici; mi mancano i pranzi e le cene con gli amici. 

5. Quali sono le tre cose che farai non appena finirà la quarantena? Appena sarà possibile, riabbraccerò Laura, i miei fratelli e la mia famiglia, con mio padre e mia madre. Ritornerò a giocare a calcio e a calcetto e a svagarmi con i miei amici con pranzi e cene. 

6. Consigli: Consiglio di leggere il libro “Lessico famigliare” di Natalia Ginzburg.  

7. Dai un messaggio (positivo) a chi leggerà questa testimonianza: Restiamo chiusi a casa, perché questo ci aiuterà ad uscire quanto prima. 

bruno-gigi-mar-2020
G. Bruno

#20 – 19/03/2020

1. Nome e città di provenienza: Simone Passaseo, Gallipoli. 

2. Con chi stai trascorrendo il periodo di quarantena? A casa con la mia ragazza.

3. Cosa fai per passare il tempo? 
Mi alleno come posso, faccio attività fisica e mi do al fai da te in casa. 

4. Quali sono le tre cose che ti pesa maggiormente non fare in questo periodo? 
Ovviamente non lavorare, non allenarmi e non poter vedere i miei amici. 

5. Quali sono le tre cose che farai non appena finirà la quarantena? Andrò subito al campo con i miei compagni di squadra per allenarmi e finire questa grande stagione; poi andrò a bere una birra in un locale 😂 e infine abbraccerò i miei amici. 

6. Consigli: Consiglio di andare su Netflix e di passarci il tempo. 

7. Dai un messaggio (positivo) a chi leggerà questa testimonianza: In questo periodo così nero, riflettete su cosa è giusto e cosa non è giusto fare… Date una mano a chi ne ha bisogno e non vi fermate mai davanti ad un ostacolo. Siamo fatti per combattere!

passaseo-simone
S. Passaseo

#21 – 19/03/2020

1. Nome e città di provenienza: Manuel Vergori, Lecce. 

2. Con chi stai trascorrendo il periodo di quarantena? Con la mia compagna. 

3. Cosa fai per passare il tempo? 
Cucino, sport, giochi, social network. 

4. Quali sono le tre cose che ti pesa maggiormente non fare in questo periodo? 
Essere libero di uscire, penso valga per tre 😂

5. Quali sono le tre cose che farai non appena finirà la quarantena? Uscirò in totale libertà!

6. Consigli: Consiglio “Gomorra”, la serie tv.

7. Dai un messaggio (positivo) a chi leggerà questa testimonianza: Consiglio di essere responsabili, visto il serio problema che ha inondato la nostra nazione. 

vergori-manuel
M. Vergori con la sua compagna

QUI la PRIMA PUNTATA (Mimmo Oliva, Gianmarco Fiore, Antonio Bruno, Diego De Giorgi, Francesco Mariano, Alberto Paglialunga, Francesco Pellegrino);

QUI la SECONDA PUNTATA (Mirko Carretta, Christian Colapietro, Alberto Villa, Daniele Conte, Lorenzo Legari, Alberto Giuliatto, Andrea Corallo);


Iban per effettuare una donazione agli ospedali pugliesi

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati