SERIE D – Retrocessioni a tavolino? Il Nardò e altre 30 società diffidano Figc e Lnd

Nasce un nuovo gruppo denominato "Serie D Salviamoci", con il chiaro intento di tutelare tutte quelle società che come il Nardò, nelle ultime ore sono state scosse dalla decisione del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti

nardo-rispetto-lnd-mag-20

La decisione presa dal Direttivo della Lnd nella giornata di venerdì scorso, di retrocedere ben quattro squadre per ogni girone di Serie D, sembra destinata a portare importanti strascichi, con novità e polemiche che continuano ad arrivare di giorno in giorno. Nelle ultime ore, ben 31 club, tra cui il Nardò, hanno deciso di diffidare la Lega Nazionale Dilettanti e la Figc, rendendo noto il tutto attraverso una nota ufficiale, che comunica anche la nascita di un nuovo gruppo denominato Serie D, Salviamoci” coordinato dall’avvocato e presidente del Grumentum Val d’Agri, Antonio Petraglia e dal portavoce Antonio Erario.

Questa la nota ufficiale del neonato comitato: “Si fa seguito alla illegittima, irricevibile ed umiliante proposta dell’ultimo Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti che vorrebbe sancire oltre che la sospensione dei campionati pure la retrocessione delle ultime quattro squadre classificate di ogni raggruppamento senza che queste ne avessero terminato sportivamente la disputa (ed impedendo loro di ottenere la salvezza sul campo); peraltro, in un momento storico terrificante a causa del Covid-19 (saremmo l’unico esempio negativo di tutto il panorama nazionale). Per tali ragioni, si è ritenuto doveroso, in data odierna, diffidare la FIGC dal recepire la aberrante proposta della Lega Nazionale Dilettanti con l’avvertimento che, in difetto, si faranno tutta una serie di azioni giudiziarie a tutela di diritti violati sportivi e patrimoniali. Della circostanza sono stati resi edotti il Presidente del Consiglio Prof. Giuseppe Conte, il Ministro della Sport Dott. Vincenzo Spadafora, il Ministro del Lavoro e delle politiche Sociali Dott.ssa Nunzia Catalfo ed il Presidente del CONI Dott. Giovanni Malagò“.

UN DANNO SOCIALE ENORME PER I TERRITORI E PER I SINDACI – A parte la mancanza di ratio sportiva e giuridica della proposta di cui sopra, ciò che ne scaturirebbe sarebbe molto grave, ovvero la possibilità di mancata iscrizione di 36 realtà sportive di tutta Italia, di importante riferimento nel territorio di appartenenza (molte delle quali colpite pesantemente dalla pandemia), che non accetterebbero tale bulgara retrocessione, non iscrivendosi più a nessun campionato; con la conseguenza che verrebbero meno anche i relativi settori giovanili che ospitano migliaia di atleti di ogni categoria, con un impatto su tante famiglie. In merito, abbiamo già ricevuto l’appoggio di tutte le amministrazioni locali che si sono impegnate a coadiuvarci in questa nostra “battaglia” sportiva e sociale.

LA SOLUZIONE ESISTE ED È STATA GIÀ SPERIMENTATA IN PASSATO – Basterebbe bloccare totalmente le retrocessioni per la stagione sportiva corrente, per la causa di forza maggiore di cui sopra, proponendo che, in via transitoria, nella stagione 2020/21, vi sia un aumento delle squadre in Serie D, prevedendo un riequilibrio del numero dalla stagione sportiva successiva, includendo magari più retrocessioni nella prossima stagione sportiva; anche se questa non è l’unica soluzione, ce ne sono altre egualmente valide che possono essere considerate. Viceversa, si dubita fortemente che la riforma organica dell’ordinamento dello sport come ventilata sia di pronta realizzazione ai fini della risoluzione del grave problema in atto”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati

  • casarano-logo-generica CASARANO – Per la panchina il nome caldo è quello di un ex Gallipoli

    Dopo aver comunicato l’esonero di mister Dino Bitetto, il Casarano è ormai da alcune ore al lavoro per definire la situazione legata alla nuova guida tecnica. A tal proposito, il presidente Giampiero Maci, con il direttore sportivo Marcello Pitino, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, sembrerebbero aver messo gli occhi su una vecchia conoscenza del calcio…

  • Serie D live SERIE D – Le retrocesse dalla Serie C, le promosse dall’Eccellenza e i gruppi di Coppa Italia Dilettanti

    A seguito dei playout giocati ieri in Serie C, tornano nel campionato di Serie D le seguenti squadre: Arzignano Valchiampo, Bisceglie, Giana Erminio, Gozzano, Pianese, Ravenna, Rende, Rieti e Rimini. Dall’Eccellenza, invece, salgono le sette migliori tra tutti i gironi: ossia: Città di Sant’Agata, Puteolana, Sestri Levante, Tre Pini Matese, Vis Nova Giussano, Saluzzo e…

  • bitetto-dino-casarano CASARANO – Ufficiale, Bitetto non sarà più l’allenatore rossazzurro

    Mister Leonardo ‘Dino’ Bitetto non sarà più l’allenatore del Casarano Calcio. Lo ha comunicato poco fa la società del presidente Giampiero Maci attraverso il proprio ufficio stampa. Bitetto rilevò, nei primi giorni dello scorso novembre, la panchina di Pasquale De Candia, esonerato dopo la sconfitta di Bitonto. L’ex Martina esordì con una vittoria per 2-1…

  • fasano-gravina-ph-dibiase171119 SERIE D/H – “Giovani D Valore”, trionfa ancora il Fasano per distacco

    Per il secondo anno consecutivo, il Fasano del patron Franco D’Amico e dell’associazione Il Fasano siamo noi vince il progetto “Giovani D Valore”, ideato dal Dipartimento Interregionale di Serie D, che premia la squadra che, per ogni girone, dà maggiore spazio agli under. Il Fasano si è aggiudicato la classifica del girone H con 1.061…

  • nardo-logo-new NARDÒ – Il Collegio di Garanzia del Coni respinge il ricorso dei granata. Donadei: “Ora al lavoro per il Tar”

    Arriva un’altra mazzata per il Nardò. Il Collegio di garanzia del Coni ha appena comunicato il rigetto dei ricorsi  riguardanti, ovviamente, l’ormai nota decisione di far retrocedere d’ufficio le ultime quattro in classifica di ogni girone di Serie D. L’amarezza del sodalizio neretino è tutto nelle parole dei legali di difesa, incaricati dall’AC Nardòm, Lucia Bianco e…