Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE D/H – Taranto, allungo ma non troppo. Ok Fasano, sempre più giù il Brindisi: i tabellini della 28ª

Il Taranto non sfrutta appieno lo stop forzato del Picerno per allungare ancora di più sulle inseguitrici, alla luce anche della sconfitta, clamorosa, del Casarano a Cerignola. Per i rossoblù, comunque, arriva un buon pari da Andria che allarga il vantaggio, sulla seconda (il Picerno) a sette punti. Detto del Casarano, alle sue spalle non ne approfitta nemmeno il Lavello, bloccato dall’Aversa sul pari interno.

Pari con gol del Nardò ad Altamura, colpaccio del Fasano (foto archivio ©Dibiase) in quel di Molfetta. La formazione biancazzurra si conferma essere una delle più in forma del periodo. Va sempre più male, invece, al Brindisi, crollato a Bitonto sotto i colpi di Palazzo e Piarulli.

I tabellini della 28esima giornata:

BITONTO-BRINDISI 3-1
RETI: 13′ pt e 38′ pt Palazzo (BI), 14′ pt Merito (BR), 21′ pt Piarulli (BI)

BITONTO: Zinfollino, Colella S. (41′ pt Nannola), Milani, Biason, Di Modugno, Mariani (40′ st Rapio), Montinaro, Piarulli (44′ st Zaccaria), Palazzo (24′ st Esposito), Lattanzio (43′ st Passaro), Triarico. All. Loseto.

BRINDISI: Pizzolato, Nives, Dario, Suhs, Boccadamo, Merito, Gori (23′ st Forbes), Botta (17′ st Sibilla), Palumbo, Evacuo, Calemme. All. Cazzarò.

ARBITRO: Sicurello di Seregno.

AUDACE CERIGNOLA-CASARANO 5-0
RETI: 32, 34′ e 59′ rig. Malcore, 51′ Godano, 84′ Russo

A. CERIGNOLA (4-2-3-1): Fares – Russo, Manzo, Allegrini, Amoabeng (76′ Ciafardini) – De Cristofaro, Esposito (83′ Barrasso) – Achik (60′ Loiodice), Muscatiello, Godano (76′ Amabile) – Malcore (86′ Verde). A disposizione: Guarnieri, Chironi, Silletti, Acampora. Allenatore: Michele Pazienza.

CASARANO (4-3-3): Pitarresi – Pagliai (52′ Quacquarelli), Syku (79′ Lobjanidze), Figliomeni, Longhi (52′ Feola) – Tascone, Bruno, Argento – Negro (52′ Sansone), Favetta (61′ Santoro), Mincica. A disposizione: Guido, Atteo, Giacomarro, Ficara. Allenatore: Nevio Orlandi.

ARBITRO: Campagni di Firenze.

NOTE: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Russo, Esposito (AC), Bruno, Negro, Tascone, Lobjanodze (CAS); espulsi: al 57′ Figliomeni (CAS) per proteste. Recupero: 1′ e 5.

MOLFETTA-FASANO 3-4
RETI: 3′ pt e 32′ pt Camara (F), 13′ pt aut. Lavopa (F), 15′ pt e 38′ pt Strambelli (M), 2′ st Varriale (M), 13′ st Lopez (F)

MOLFETTA: Tucci, Cianciaruso, Dubaz, Varriale, Pinto, Fucci (27′ st Marolla), Lavopa, Caprioli (18′ st Rafetraniaina), Lacarra (18′ st Ventura), Strambelli, Triggiani. All. Bartoli.

FASANO: Suma, Camara, Urquiza, Meduri, Lopez P., De Miranda, Gille (37′ st Amoruso), Bernardini, Lopez (25′ st Dambros), Melillo (37′ st Urruty), Gentile (32′ st Dellino). All. Costantini.

ARBITRO: Russo di Torre Annunziata.

NOTE: ammoniti Meduri, Lacarra, Strambelli, Lopez P., Gentile, Urquiza, De Miranda, Camara, Dambros; espulso Meduri (F) al 49′ st per proteste.

FRANCAVILLA-GRAVINA 1-1
RETI: 57′ Abayian (G), 58′ Del Col (F)

FRANCAVILLA (3-5-2): Cefariello – Pagano, Di Ronza, Nicolao – Semeraro (18′ st Morleo), Del Col, Galdean, Navas, Notaristefano (33′ st Petruccetti) – Leonetti (33′ st De Marco), Aleksic (15′ st Nolè). All. Lazic.

GRAVINA (3-5-2): Pagkratis – Perez (38′ st Del Col), Chiavazzo, Gilli – Ben Khalek, Messori, Toskic, Chiaradia, Terrevoli .- Abayian (38′ st Cappiello), Cianci (15′ st Gjonaj). All. De Candia.

ARBITRO: Torreggiani di Civitavecchia.

TEAM ALTAMURA-NARDÒ 1-1
RETI: 17′ pt aut. Donini (N), 39′ st Bozzi G. (TA)

TEAM ALTAMURA: Donini, Gambuzza (46′ Pantano), Casiello (84′ Ansani), Fedel, Lanzolla, Lorusso (46′ Bozzi G.), Lorenzo, Baradaj (69′ Langone), Tedesco, Guadalupi, Spano (69′ Sisalli). All. Monticciolo.

NARDÒ: Milli, Cancelli, De Giorgi, Romeo, Nicolao, Valzano, Mengoli, Rimoli (87′ Lamacchia), Potenza (63′ Scialpi), Caputo, Tornros (69′ Granado). All. Danucci.

ARBITRO: Guerra di Venosa.

NOTE: ammoniti Tedesco, Gambuzza, Fedel (TA), Valzano, Milli, Caputo (N); espulsi, per proteste, Monticciolo e il suo vice Di Benedetto (TA).

AZ PICERNO-PUTEOLANA rinviata a data da destinarsi

LAVELLO-REAL AVERSA 1-1
RETI: 33′ pt Longo (L), 41′ pt Chianese RA)

LAVELLO (4-3-3): Carretta – Corna, Vitofrancesco, Garcia, Dell’Orfanello – Militano (40′ st Esposito), Herrera (41′ st Giunta), Longo – Marotta (21′ st Tuttisanti), Burzio, Liurni (40′ st Migliorini). All. Zeman.

REAL AVERSA (3-5-2): Papa – Avella, Varchetta, Mariani – Bdiaye (9′ st Palumbo), Faiello, Gallo, Massaro (31′ st D’Angelo), Della Corte – Faella (36′ st Guglielmo), Chianese (48′ st Chiacchio). All. Di Stefano.

ARBITRO: Zanotti di Rimini.

NOTE: ammoniti Liurni, Marotta, Gallo, Chianese, Guglielmo; espulsi: al 52′ st Giunta (L) per fallo di reazione.

PORTICI-SORRENTO 3-2
RETI: 16′ Cacace (S), 40′ rig. Sandomenico (S), 54′ Prisco rig. (P), 70′ Mezavilla (P), 86′ Maione (P)

PORTICI: Cappa, Schiavi (76′ Kamana), Arpino, Bisceglia, Vitiello, Nappo, Nacci, Grieco (76′ Bationo), Scala (85′ D’Acunto), Prisco (85′ Maione), Elefante. All. Condemi.

SORRENTO: Scarano, Basile, Masullo, La Monica (57′ Maranzino), Cacace, Fusco, Camara, Mezavilla, Cassata (57′ Mancino), Sandomenico (85′ Gargiulo Alf.), Liccardi. All. La Scala.

ARBITRO: Peletti di Crema.

NOTE: ammoniti Cacace, Vitiello, Fusco, Schiavi.

F. ANDRIA-TARANTO 1-1
RETI: 27’ Alfageme (T), 72’ Prinari (A)

ANDRIA (3-4-1-2): Petrarca – Lacassia (80’ Pelliccia), Fontana, Venturini – Benvenga, Manzo (78’ Monaco), Bolognese, Avantaggiato (61’ Dipinto) – Cerone (81’ Scaringella) – Prinari (75’ Carullo), Acosta. A disp.: Anatrella, Paparusso, Mariano, Figliolia. All.: Luigi Panarelli.

TARANTO (4-4-2): Ciezkowski – Boccia, Rizzo G., Guastamacchia, Ferrara – Mastromonaco, Marsili, Tissone, Corvino (64’ Guaita) – Alfageme (57’ Corado), Diaz (59’ Rizzo N. 84’ Matute). A disp.: Sposito, Gonzalez, Shehu, Diaby, Marrazzo. All.: Giuseppe Laterza.

ARBITRO: Leonardo Tesi di Lucca (Tini Brunozzi-Bacherini).

NOTE: Ammoniti Cerone, Manzo, Benvenga, Carullo (A), Mastromonaco, Boccia, Tissone, Rizzo G., Guastamacchia, Marsili (T); espulsi: all’87’ Mastromonaco (T) per doppia ammonizione. Gara giocata a porte chiuse per l’emergenza Covid.