Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

TARANTO – Alfageme apre il fuoco, Prinari risponde: con l’Andria è un punto a testa

Il Taranto pareggia 1-1 ad Andria. Alla rete di Alfageme risponde quella di Prinari. La compagine di Laterza allunga ancora sul Casarano mentre rimane invariata la distanza col Lavello. Gli ionici attendono quindi solo il recupero del Picerno.

LA CRONACA – Il Taranto parte meglio dei padroni di casa: al 6’ la conclusione di Tissone viene deviata in angolo. Sul susseguente corner, Alfageme colpisce di testa, ma è ancora calcio d’angolo. I rossoblù crescono e al 21’ ci provano con un tiro a giro di Mastromonaco, palla di poco fuori. Al 26’ rispondono i biancoazzurri: Cerone batte una punizione dai 30 metri, Ciezkowski devia in corner. Il Taranto, un minuto dopo, va in vantaggio: Tissone lancia Alfageme sul filo del fuorigioco e l’attaccante ionico batte Petrarca con un preciso diagonale. L’Andria reagisce e va vicina al pareggio: al 33’ Manzo, con una botta a giro, impensierisce il portiere rossoblù che è superlativo a mettere in angolo. I biancoazzuri si fanno pericolosi anche al 47’ con una girata al volo di Avantaggiato, Ciezkowski è ancora pronto e devia. La prima parte di gara si conclude dopo tre minuti di recupero, con gli ionici in avanti.

La prima azione della seconda frazione è dei padroni di casa: al 49’ Cerone su punizione, da lunga distanza, manda di poco fuori. Al 53’ il Taranto riparte bene con Alfageme e la sfera termina tra i piedi di Corvino, ma il suo destro centrale viene respinto da Petrarca. Manzo al 58’ tenta la botta al volo da fuori, respinge ancora il portiere polacco del Taranto. I rossoblù rispondono al 66’: Mastromonaco crossa per Corado, destro abbondantemente a lato fuori. Al 72’ arriva il pareggio dei padroni di casa: Manzo crossa per Prinari che, con la spalla, beffa Ciezkowski. Il Taranto rimane in dieci all’87 per l’espulsione di Mastromonaco, due volte ammonito. Al 92’ Benvenga, al volo, vede pronto ancora Ciezkowski. La contesa termina dopo sette minuti di recupero con una rete e un punto per parte. Gli ionici domenica prossima affronteranno il Portici allo Iacovone.

IL TABELLINO

Andria, Stadio “Degli Ulivi”
domenica 2 maggio 2021, ore 15
Serie D girone H 2020/21 – giornata 28

F. ANDRIA-TARANTO 1-1
RETI:
27’ Alfageme (T), 72’ Prinari (A)

ANDRIA (3-4-1-2): Petrarca – Lacassia (80’ Pelliccia), Fontana, Venturini – Benvenga, Manzo (78’ Monaco), Bolognese, Avantaggiato (61’ Dipinto) – Cerone (81’ Scaringella) – Prinari (75’ Carullo), Acosta. A disp.: Anatrella, Paparusso, Mariano, Figliolia. All.: Luigi Panarelli.

TARANTO (4-4-2): Ciezkowski – Boccia, Rizzo G., Guastamacchia, Ferrara – Mastromonaco, Marsili, Tissone, Corvino (64’ Guaita) – Alfageme (57’ Corado), Diaz (59’ Rizzo N. 84’ Matute). A disp.: Sposito, Gonzalez, Shehu, Diaby, Marrazzo. All.: Giuseppe Laterza.

ARBITRO: Leonardo Tesi di Lucca (Tini Brunozzi-Bacherini).

NOTE: Ammoniti Cerone, Manzo, Benvenga, Carullo (A), Mastromonaco, Boccia, Tissone, Rizzo G., Guastamacchia, Marsili (T); espulsi: all’87’ Mastromonaco (T) per doppia ammonizione. Gara giocata a porte chiuse per l’emergenza Covid.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

(foto: ©Coribello-SalentoSport)