SERIE D – Clamoroso, la Corte d’Appello riapre i giochi promozione. Nardò-Nola, il Toro si gioca tutto: programma e arbitri dell’ultima giornata

Inflitti al Picerno tre punti di penalizzazione per i fatti del 18 aprile nella gara col Taranto. La capolista, quindi, scende a 75 ed è ancora sotto tiro da parte del Cerignola che potrebbe sperare in uno spareggio. Il Nardò ospita il Nola nella delicata e complicata missione salvezza

tribunale giudice sportivo disciplinare generica

Colpo di scena nel girone H di Serie D. Con un provvedimento datato 3 maggio, la Corte Sportiva d’Appello della Federazione ha accolto il reclamo del Taranto calcio avverso le decisioni del Giudice sportivo in merito alla gara giocata sul campo del Picerno (0-0) il 18 aprile scorso, nella quale si verificò una rissa nell’intervallo che coinvolse alcuni calciatori del Taranto e uno steward della società lucana. La Corte ha convalidato il risultato di quella partita ma ha sanzionato il Picerno con tre punti di penalizzazione in classifica. Provvedimento che, di conseguenza, riapre i giochi promozione – già chiusi – nel girone H in cui ora il Picerno è al comando con 75 punti, tre in più rispetto al Cerignola e quattro in più rispetto al Taranto. Diventa, quindi, decisiva, a tutti gli effetti, la partita di domani tra i lucani e il Bitonto per sancire, al di là di qualsiasi altro provvedimento, la promozione in Serie C dell’attuale capolista che già aveva festeggiato la matematica promozione dopo la partita giocata prima di Pasqua contro il Taranto.

“La Polisportiva Az Picerno – si legge in una nota della compagine lucana – impugnerà la sentenza emessa dalla Corte Sportiva Nazionale d’Appello dinnanzi al Collegio di Garanzia dello Sport presso il Coni e si batterà in tutte le sedi opportune affinché il titolo sportivo conquistato sul campo non venga messo nemmeno minimamente in discussione. Il provvedimento odierno, oltre che ad essere diametralmente opposto a quello emesso dal Giudice delle Prime Cure e ad evidenziare criticità tali da contrastare con quanto statuito dall’Ordinamento Sportivo, rischia di prevalere sui risultati conseguiti con meriti e sacrifici sul campo, e ciò in assoluta contraddizione con quelli che sono i valori dello sport. Picerno oggi si sente lesa profondamente nel suo orgoglio, ma, allo stesso tempo, continua ad avere piena fiducia nelle Istituzioni ed è certa che la Giustizia farà correttamente il suo corso”.

Si gioca tutto, invece, il Nardò: al Giovanni Paolo II arriva il Nola che, in classifica, precede i granata di due punti. Entrambe le squadre sono invischiate in zona playout. Il Toro dovrà guardare anche al risultato di Gelbison-Savoia, coi salernitani distanti solo un punto dal Nola. Ricordiamo (QUI il regolamento) che ai playout andranno le squadre classificatesi dal tredicesimo al sedicesimo posto con questi accoppiamenti: tredicesima vs sedicesima; quattordicesima vs quindicesima.

Si prospetta una giornata ricca di emozioni.

Il programma della 34esima e ultima giornata con le relative designazioni arbitrali:

dom. 05/05 ore 15

Az Picerno-Bitonto Calcio: Matteo Dallapiccola di Trento

Pomigliano-Polisportiva Sarnese: Alessandro Munerati di Rovigo

Francavilla-Audace Cerignola: Jacopo Bertini di Lucca

Gelbison-Savoia: Andrea Ancora di Roma 1

Granata-Città di Gragnano: Giorgio Vergaro di Bari

Gravina-Città di Fasano: Andrea Zanotti di Rimini

Nardò-Nola: Antonino Costanza di Agrigento

Sorrento-Taranto: Luigi Catanoso di Reggio Calabria

Team Altamura-Fidelis Andria: Emanuele Frascaro di Firenze


CLASSIFICA: AZ Picerno 75; Cerignola 72; Taranto 71; Bitonto 59; Andria e Savoia 56; Gravina 48; Fasano 47; Altamura 44; Francavilla 43; Sorrento 40; Gelbison 37; Nola 36; Nardò 34; Sarnese 33; Gragnano 32; Pomigliano 19; Granata 13.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • casarano-logo-generica CASARANO – Per la panchina il nome caldo è quello di un ex Gallipoli

    Dopo aver comunicato l’esonero di mister Dino Bitetto, il Casarano è ormai da alcune ore al lavoro per definire la situazione legata alla nuova guida tecnica. A tal proposito, il presidente Giampiero Maci, con il direttore sportivo Marcello Pitino, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, sembrerebbero aver messo gli occhi su una vecchia conoscenza del calcio…

  • Serie D live SERIE D – Le retrocesse dalla Serie C, le promosse dall’Eccellenza e i gruppi di Coppa Italia Dilettanti

    A seguito dei playout giocati ieri in Serie C, tornano nel campionato di Serie D le seguenti squadre: Arzignano Valchiampo, Bisceglie, Giana Erminio, Gozzano, Pianese, Ravenna, Rende, Rieti e Rimini. Dall’Eccellenza, invece, salgono le sette migliori tra tutti i gironi: ossia: Città di Sant’Agata, Puteolana, Sestri Levante, Tre Pini Matese, Vis Nova Giussano, Saluzzo e…

  • bitetto-dino-casarano CASARANO – Ufficiale, Bitetto non sarà più l’allenatore rossazzurro

    Mister Leonardo ‘Dino’ Bitetto non sarà più l’allenatore del Casarano Calcio. Lo ha comunicato poco fa la società del presidente Giampiero Maci attraverso il proprio ufficio stampa. Bitetto rilevò, nei primi giorni dello scorso novembre, la panchina di Pasquale De Candia, esonerato dopo la sconfitta di Bitonto. L’ex Martina esordì con una vittoria per 2-1…

  • fasano-gravina-ph-dibiase171119 SERIE D/H – “Giovani D Valore”, trionfa ancora il Fasano per distacco

    Per il secondo anno consecutivo, il Fasano del patron Franco D’Amico e dell’associazione Il Fasano siamo noi vince il progetto “Giovani D Valore”, ideato dal Dipartimento Interregionale di Serie D, che premia la squadra che, per ogni girone, dà maggiore spazio agli under. Il Fasano si è aggiudicato la classifica del girone H con 1.061…

  • nardo-logo-new NARDÒ – Il Collegio di Garanzia del Coni respinge il ricorso dei granata. Donadei: “Ora al lavoro per il Tar”

    Arriva un’altra mazzata per il Nardò. Il Collegio di garanzia del Coni ha appena comunicato il rigetto dei ricorsi  riguardanti, ovviamente, l’ormai nota decisione di far retrocedere d’ufficio le ultime quattro in classifica di ogni girone di Serie D. L’amarezza del sodalizio neretino è tutto nelle parole dei legali di difesa, incaricati dall’AC Nardò, Lucia Bianco e…