CALCIOSCOMMESSE – Ilievski lo ‘zingaro’ si costituisce e parla di Lecce-Lazio: “Ecco come andarono le cose…”

Foto: @tuttomercatoweb.com

Fonte: repubblica.it |

Il capo degli “zingari”, Hristiyan Ilievski, costituitosi lunedì scorso, ha affidato la sua versione dei fatti al procuratore di Cremona, Roberto Di Martino, parlando, tra le altre cose, anche di quel Lecce-Lazio 2-4 del 2011, una delle gare sospettate di essere state ‘truccate‘.

Il tramite per alterare i risultati della partita, come in altri casi, sarebbe stato Alessandro Zamperini che avrebbe ‘avvicinato’ Stefano Ferrario per il Lecce e Stefano Mauri per la Lazio. Ilievski e Zamperini, secondo quanto racconta lo ‘zingaro’, scesero a Lecce qualche giorno prima di Lecce-Lazio per orientare il risultato di quella partita verso un “over 3,5” con almeno due gol di scarto nella vittoria della Lazio. Il Lecce era già salvo ma, secondo Ilievsky, “i giocatori del Lecce non volevano fare brutta figura davanti ai loro tifosi”.

E aggiunge: “La somma per la Lazio era di 100mila euro, dei quali 30-40mila erano per Zamperini e il resto per Mauri”. A Ferrario, invece, che sarebbe salito nella sua camera d’albergo, lo “zingaro” diede “una somma che gli ho indicato come 330mila euro. Poi Iliesvki prosegue: “Non conosco, o, comunque, non ricordo in questo momento i nomi dei giocatori del Lecce coinvolti. Mi sembra che Ferrario abbia fatto i nomi di Vives e Corvia e, ovviamente, il portiere e tutta la difesa“.

Domani si dovrebbe tenere il secondo interrogatorio per Ilievski. Le richieste di rinvio a giudizio potrebbero arrivare ai primi di giugno.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento