LECCE – Accende e getta un fumogeno dagli spalti del ‘Via del Mare’, guai in vista per un 32enne

Per il soggetto, originario di Gagliano del Capo, incastrato dagli investigatori della Questura di Lecce, è stata avviata la procedura di Daspo da parte della Divisione Anticrimine

fumogeno petardo lecce

Identificato e denunciato. Guai in vista per il 32enne di Gagliano del Capo, C.D., accusato di aver acceso un fumogeno sugli spalti (e poi lanciato sul terreno di gioco) del Via del Mare, durante Lecce-Sassuolo di domenica scorsa.

Il presunto autore del gesto sarebbe stato ripreso tramite le videocamere di sicurezza dell’impianto in prossimità della balaustra della Curva Nord, mentre alzava un braccio e gettava la torcia verso il terreno di gioco. Il fumogeno è caduto sulla pista di atletica ed è stato immediatamente spento da un Vigile del Fuoco.

Per il soggetto, incastrato dagli investigatori della Questura di Lecce, è stata avviata la procedura di Daspo da parte della Divisione Anticrimine. Per responsabilità oggettiva, l’Us Lecce è stata condannata, dal Giudice sportivo di Serie A, un’ammenda di 2.500 euro.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati