Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VIRTUS MATINO – Salto e Ferreira da Luz, pari più che giusto col Rotonda

Una Virtus Matino combattiva, dal primo all’ultimo minuto, strappa un pari al Rotonda, formazione che, senza la penalizzazione di otto punti, sarebbe ai limiti della zona playoff. Il punto conquistato contro i lucani non cambia di molto la classifica, però, sommato all’amaro pareggio colto a Bitonto, può addolcire in parte l’umore appesantito dalla cronica mancanza di vittorie.

Toma cambia tre uomini rispetto alla gara di domenica. Esordisce l’ultimo arrivato Cosimo D’Andria nella difesa a quattro con Mangione, Salto e Cavalieri; in mezzo al campo, Tarantino e Grandis a fare legna; in prima linea c’è Meneses, un passo in avanti rispetto al trio Monopoli-Inguscio-Ruibal.

Il Rotonda impatta in maniera più efficace all’incontro, andando al tiro prima con Baldeh, di testa (palla alta di un paio di metri), poi con un sinistro di Leone che desta qualche preoccupazione a Convertini, comunque sulla traiettoria. Ancora Baldeh, al 13′, prova a raddrizzare la mira, poi è Sanzone a costruire la prima vera palla gol dell’incontro, con un gran tiro allungato in corner dal portiere di casa. Al 24′ si fa vedere Ferreira Da Luz che scarica il sinistro non inquadrando lo specchio. Un minuto dopo è Kapustins a entrare in azione, alzando in corner un tentativo da fuori di Ruibal. Sugli sviluppi, la Virtus passa in vantaggio, grazie ad una splendida girata mancina al volo di Salto che non lascia scampo all’estremo ospite. Il Rotonda ci mette una decina di minuti per riprendersi dal colpo, ma poi affonda: su un tirocross di Adeyemo dalla destra, Convertini non trattiene il pallone che giunge dalle parti di Ferreira, abile a mettere dentro da due passi il pallone dell’uno pari.

Dopo il riposo è il Matino a presentarsi in campo con fare più aggressivo: al 3′ Monopoli stoppa e tira di sinistro, mira larga. Replica Ceesay con un tiro a giro dal limite, bloccato da Convertini. Al 7′, sugli sviluppi di una pregevole azione corale, il Rotonda sfiora il vantaggio con Baldeh, che, da 4-5 metri, manca clamorosamente lo specchio. Al quarto d’ora si fa vedere Meneses che stoppa di destro e di gira col mancino, trovando i guantoni di Kapustins. Replica Monopoli con una bordata da fuori, respinta a pugni chiusi dal portiere ospite. Altra azione di squadra per i biancazzurri al 22′, chiusa con un tiro a giro di Inguscio dal limite, pallone alto di un paio di metri. Poco dopo, una palla infida di Monopoli mette scompiglio nell’area avversaria; il tiro di Tarantino, poi, è deviato in angolo dalla difesa lucana. Grossa occasione per il Rotonda al minuto 27: Convertini va a vuoto in uscita e Baldeh indirizza il pallone verso la porta sguarnita. Sembra gol, ma Cavalieri, sulla linea, dice di no. Monopoli reclama un rigore dopo essere stato fermato, con la forza, all’ingresso dell’area biancoverde. Lo stesso Monopoli, poi, mette in difficoltà Kapustins con un tiro cross spedito in angolo da un suo compagno. Sul finale, è il Rotonda a creare l’ultima palla gol con un tiro di Giordano a botta sicura, che trova il corpo di D’Andria a spegnere ogni entusiasmo. Finisce uno a uno all’Heffort e, a conti fatti, è il risultato che rispecchia appieno l’andazzo dell’incontro.

Alla ripresa, la Virtus Matino è attesa dalla sfida salvezza di Brindisi.

IL TABELLINO

Parabita, Heffort Sport Village
mercoledì 22 dicembre 2021, ore 14.30
Serie D/H 2021/22 – giornata 18

VIRTUS MATINO-ROTONDA 1-1
RETI: 25′ pt Salto (M), 36′ pt Ferreira da Luz (R)

VIRTUS MATINO (4-2-3-1): Convertini; D’Andria (44’ st Pozzessere), Mangione, Salto, Cavalieri; Grandis, Tarantino; Monopoli (40’ st Marin), Inguscio (24’ st Ancora), Ruibal (33’ st Calò); Meneses. A disp.: Caputo, Elia, Damiani, Susca, Fina. All.: Antonio Toma.

ROTONDA (3-5-2): Kapustins; Ruano (40’ st La Vardera), Sanzone, Giordano; Adeyemo, Garritano, Bottalico (20’ st Rotella), Ceesay (32’ st Valerio), Leone; Ferreira Da Luz, Baldeh. A disp.: Polizzi, My, Rodriguez, Pichard, Valenti. All.: Tommaso Napoli.

ARBITRO: Rispoli di Locri.

NOTE: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Ceesay, Baldeh, Rotella, Valerio (R). Recupero: 3’ pt, 5’ st.

RISULTATI E CLASSIFICA

(foto: duello a metà campo tra Ceesay e Mangione – ph Coribello/SalentoSport)