Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VIRTUS MATINO-FASANO – Le voci dei tecnici Branà e Mosca nel post-partita di Parabita

Pareggio emozionante e in bilico sino alla fine quello tra Virtus Matino e Fasano. Le opinioni dei due tecnici nel post-gara.

BRANÀ (Matino): “C’è rammarico per aver sprecato due punti. Costruiamo tanto ma veniamo puniti alla minima distrazione. Non abbiamo ancora capito bene come funziona questa categoria. Dobbiamo rimanere più concentrati e avere una gestione della gara migliore. Sbagliamo qualche gol, ma uno lo facciamo sempre, pecchiamo un po’ d’inesperienza ma, ad oggi, nessuno ci ha messo sotto, avendo perso solamente una volta. Siamo una squadra di ritmo e se lo abbassiamo, inevitabilmente soffriamo. Vorrà dire che dovremo fare più gol, perché uno non ci basta. Sul derby col Casarano? Lo prepareremo allo stesso modo in cui prepariamo tutte le partite. Speriamo sia una bella partita e speriamo di avere i nostri tifosi vicino a sostenerci”.

MOSCA (Fasano): Complimenti al Matino, squadra giovane, spigliata, aggressiva. È stato un po’ difficile giocare su questo campo piccolo, è stata una partita che potevamo vincere ma che, alla fine, fortunatamente abbiamo pareggiato. Le palle gol più clamorose le abbiamo avute noi, ma è stata una gara combattuta e poteva succedere di tutto. Abbiamo reagito bene dopo aver subito il gol con un cross svirgolato che ha beffato il nostro portiere. Abbiamo pareggiato e potevamo anche vincerla, così come perderla. Ad ogni modo, sono felice, perché siamo una squadra giovane e siamo venuti qui a giocarci la partita. Su questo campo e contro questa squadra, sarà dura per tutti. Abbiamo allungato la nostra striscia positiva, avevamo diversi infortunati ma i sostituti hanno risposto benissimo. Portare a casa i tre punti sarebbe stato il massimo, ma, alla fine, chi si accontenta gode“.

(foto: Virtus Matino)