NARDÒ – L’erba del “Giovanni Paolo II” non è ancora pronta: Toro pronto a “traslocare”

Foto: l'erba del "Giovanni Paolo II" dopo i lavori (@Nardogranata)

Dopo due trasferte consecutive, il Nardò difficilmente tornerà tra le mura amiche del “Giovanni Paolo II”. Domenica prossima, in occasione del match casalingo col Potenza, valido per l’undicesimo turno di Serie D, stante le condizioni non ancora ottimali del terreno di gioco dopo le operazioni di rifacimento del manto erboso, il Toro potrebbe “traslocare” al “Pippi Specchia” di Galatina. La Pro Italia, impegnata nel campionato di Promozione, domenica sarà di scena in trasferta, a Tricase. L’impianto biancostellato è quindi l’ipotesi più probabile e in questo senso si attende solo l’ufficialità da parte del club granata.

Intanto, il terzino Angelo Balistreri, uscito anzitempo nel match di Coppa Italia di Bisceglie a causa della frattura del perone con lussazione della tibia ed interessamento dei legamenti della gamba sinistra, è stato sottoposto ad intervento chirurgico (perfettamente riuscito) dal professor Rollo presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Al difensore classe ’97 del Nardò è stata applicata una placca sul perone ed è stata ricostruita la capsula articolare della caviglia. Sarà dimesso settimana prossima e nel giro di sei o sette mesi potrà “riassaggiare” il campo.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati

Lascia un commento