Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – “Future Generazioni Granata” abbraccia Galatone. Obbiettivo: “Significativo punto di partenza”

Nardò volge lo sguardo verso nuovi orizzonti. È stato formalizzato l’accordo tra il club del presidente Fanuli e l’Us Galatone: il serbatoio giovanile giallorosso rientra così ufficialmente nel progetto “Future Generazioni Granata” (leggi QUI). Ieri, presso la sala stampa “E. D’Elia”, la conferenza di presentazione con Antonio Obbiettivo e Daniele Orlando, rispettivamente direttore generale e coordinatore del settore giovanile del Toro, e Cosimo Migali, responsabile del settore giovanile Us Galatone. “Cercheremo di espandere il nostro progetto a tutte le società che gravitano in ambito giovanile ma prive di uno sbocco in prima squadra – chiarisce subito Obbiettivo -. Abbiamo delle esigenze strutturali legate all’impiantistica sportiva, l’unione fa la forza: l’Us Galatone non dispone di una prima squadra e ha necessità di non disperdere il patrimonio giovanile costruito in tanti anni di oculato lavoro, in compenso le nostre categorie giovanili si alleneranno al Polivalente di Galatone. Del nostro progetto (presto avrà un logo ufficiale, ndr), che tende ad avvicinare giovani e famiglie, mi piacerebbe parlare anche con le scuole calcio di Nardò. E poi intendiamo entrare nelle scuole per inculcare la passione per il calcio ai più piccini. Cercheremo di far piacere il prodotto AC Nardò e, all’occorrenza, personalizzare l’affiliazione a seconda delle diverse e specifiche esigenze, senza badare a discorsi economici, che non ci interessano”.

“Crediamo molto nei ragazzi – aggiunge Migali – lo sport è aggregazione sociale, meglio ancora se sviluppato su più comuni. Nardò ha prospettive future, è ad un passo dal professionismo, mi sembra giusto permettere ai ragazzi di vivere esperienze importanti senza migrare altrove. Il settore giovanile dev’essere di qualità, questo è fondamentale. Le strutture non ci aiutano ma ci auguriamo che, grazie ad investitori e amministratori comunali, si possa crescere assieme. Nei campionati minori succede spesso che le squadre si iscrivano, ma poi non riescano ad andare avanti in quanto non dispongono di un serbatoio giovanile”.

Infine, parola al coordinatore del settore giovanile granata, Daniele Orlando: “Mi dedicherò al settore giovanile con un occhio di riguardo per la Juniores nazionale (oggi al via il campionato, ndr) e agli Allievi regionali. Migali ci offrirà una grossa mano per quanto concerne le categorie dai Giovanissimi in giù. Purtroppo a Nardò abbiamo un problema legato sulle strutture, ora in sinergia possiamo lavorare con l’Us Galatone sapendo di poter contare sul Polivalente. È un progetto che ci porterà grandi soddisfazioni“.