SERIE D/H – Ufficializzati classifiche e verdetti: il Nardò ricorre al Collegio di Garanzia del Coni

Retrocessione in Eccellenza per la società granata che si prepara alla battaglia legale: il primo passo è il ricorso al Collegio di Garanzia, curato dai legali Bianco e Mormando

serie-d-logo-live

Ufficializzate le classifiche di Serie D (vedi giù). Per il Nardò c’è la retrocessione d’ufficio in Eccellenza, insieme a Agropoli, Francavilla e Grumentum. Il Bitonto è ufficialmente in Serie C.

La società granata si prepara ad affrontare la battaglia legale per difendere i propri diritti, a suo dire, lesi per l’illegittima decisione assunta dal Consiglio federale con il provvedimento dell’8 giugno scorso. La difesa del club presieduto da Salvatore Donadei è stata affidata ai legali Lucia Bianco e Carlo Mormando dello studio VM Law & Sport.

L’avvocato Bianco ha riferito che il Nardò Calcio ha presentato ricorso presso il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni “per tre motivi fondamentali, ma in primis per l’illegittimità del provvedimento del Consiglio federale che non ha rimarcato il merito sportivo, principio universalmente riconosciuto”. Bianco ha poi aggiunto che “il Nardò, nel momento della sospensione, stava compiendo una cavalcata straordinaria, avendo perso solo due gare contro Foggia e Cerignola, seconda e quarta della classifica”. Era quindi “una squadra in salute” che “non meritava la retrocessione d’ufficio, anche alla luce del Decreto Rilancio”.

Aspetto, quest’ultimo, approfondito dall’avvocato Mormando, secondo il quale il provvedimento dell’8 giugno contrasta proprio con la finalità della disposizione governativa, studiata per sostenere tutte quelle attività che, dall’emergenza Covid, hanno subito grossi danni. “Stabilire – ha dichiarato il legaleche le ultime quattro retrocedono, senza offrire possibilità alternative, anche vista la discesa della curva del Covid, è stato un uso illegittimo del potere, da parte del Consiglio federale su proposta della Lnd, la quale dovrebbe difendere gli interessi delle sue associate. In questo caso, però, il Nardò ne esce mortificato”.

Il presidente Donadei ha, infine, preannunciato che, anche in caso di rigetto da parte del Collegio di Garanzia, il Nardò Calcio si rivolgerà al Tar del Lazio e, eventualmente, anche al Consiglio di Stato.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati