Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE D/H – Taranto e Casarano si annullano, sorride il Lavello. Nardò, problema Covid: i tabellini della 22ª giornata

Si chiuderà nel pomeriggio, col derby lucano tra Francavilla e Az Picerno (aggiornamento delle ore 18: 2-2 il finale, ndr), il primo troncone della 22esima giornata di Serie D girone H, incompleta per via dei rinvii di Nardò-Real Aversa e Team Altamura-Puteolana. A tal proposito: il Nardò Calcio, nel tardo pomeriggio di ieri, ha comunicato la positività al Covid di quattro calciatori che, per fortuna, stanno bene e ai quali auguriamo pronta guarigione. Gli atleti colpiti dal virus sono stati messi in isolamento, secondo le procedure. Gli allenamenti continueranno ma la società si riserva di valutare la situazione. Pertanto, il derby salentino di domenica prossima tra Casarano e Nardò, per tali ragioni, appare, al momento, un’incognita.

Detto del pari nel match-clou tra Taranto e Casarano (QUI), è stata una domenica positiva per il Lavello che, battendo il Bitonto, ha agganciato le Serpi al secondo posto (ma i lucani hanno una partita in più). Occasione mancata per l’Andria, che si fa imporre il pari a domicilio dal Brindisi; accorcia il Molfetta che supera in rimonta il Sorrento e si riaffaccia nelle parti medio-alte della classifica. Pari senza reti tra Fasano e Gravina, mentre il Cerignola cala il poker ad uno spaesato Portici.

I tabellini della 22esima giornata:

FASANO-GRAVINA 0-0

FASANO (3-5-2): Suma – Camara (20′ st Losavio), Lopez P., De Miranda – Amoruso (34′ st Calabria), Bernardini, Nellar, Meduri, Gentile – Dambros (4′ st Dellino), Lopez G. All. Costantino.

GRAVINA (3-5-2): Pagkratis – Bisconti, De Gol, Perez (20′ st Nocerino) – Chiaradia, De Feo, Chiavazzo, Messori (37′ st Agresta), Dentamaro – Cappiello (31′ st Cianci), Abayan. All. Gaburro.

ARBITRO: Vacca di Saronno.

F. ANDRIA-BRINDISI 0-0

F. ANDRIA (3-4-1-2): Petrarca – Lacassia (45′ st Dipinto), Benvenga, Clemente (26′ st Fontana) – Pelliccia (26′ st Carullo), Manzo, Monaco (35′ st Scaringella), Avantaggiato (42′ st Mariano) – Prinari – Cerone, Figliolia. All. Panarelli.

BRINDISI (4-2-3-1): Pizzolato – Nives (35′ st Dario), Suhs, Panebianco, Boccadamo – Bottari (31′ st Merito), Iaia – Palumbo, Forbes, Calemme (40′ st Padin) – Buglia (17′ st Botta). All. De Luca.

ARBITRO: Lingamoorthy di Genova.

NOTE: espulso Merito (B) al 51′ st per gioco violento.

FRANCAVILLA-AZ PICERNO oggi ore 14.30

LAVELLO-BITONTO 2-1
RETI: 9′ pt Longo (L), 12′ pt Montinaro (B), 15′ st Liurni (L)

LAVELLO (4-3-3): Carretta – Barbara (37′ st Militano), Brunetti, Garcia, Dell’Orfanello (23′ st Corna) – Longo, Herrera, Giunta – Liurni (37′ st Vitofrancesco) – El Ouazni, Burzio. All. Zeman.

BITONTO (3-5-2): Zinfollino – Petta, Biason, Nocerino (45′ st Evangelista) – Colella S. (17′ st Mariani), Zaccaria, Capece, Montinaro (17′ st Colella D.), Nannola (17′ st Tarantino) – Esposito, Lattanzio. All. Loseto.

ARBITRO: Fichera di Milano.

MOLFETTA-SORRENTO 2-1
RETI: 21′ pt Fusco (S), 23′ pt Strambelli (M), 35′ st Diallo (M)

MOLFETTA (4-4-2): Rollo – Cianciaruso, Pinto, Di Bari, Diallo – Varriale, Fucci, Rafetraniaina, Triggiani – Strambelli (45′ st Conteh), Acosta (33′ st Ventura). All. Bartoli.

SORRENTO (4-3-3): Scarano – Cesarano (42′ st Camara), Cacace, Fusco, Masullo – La Monica, Mezavilla, Vitale (42′ st Basile) – Procida (42′ st Gargiulo), Liccardi, Mancino (31′ st Cassata). All. La Scala.

ARBITRO: Lascaro di Matera.

PORTICI-A. CERIGNOLA 0-4
RETI: 27′ pt e 25′ st De Cristofaro, 11′ st Silletti, 15′ st Malcore

PORTICI (3-5-2): Schaeper – Arpino, Meola (15′ st Del Gaudio), Bisceglia – Vitiello, Nappo, Illuminato (15′ st Nacci), Grieco (15′ st Conte), Guadagni (7′ st De Luca) – Onda (24′ st Schiavi), Prisco. All. Panico.

A. CERIGNOLA (4-3-3): Chironi – Ciafardini, De Cristofaro (25′ st Otranto), Silletti, Russo – Manco (19′ st Amabile), Esposito, Loiodice (25′ st Acampora) – Malcore (34′ st De Luca), Muscatiello (38′ st Salvemini), Achik. All. Pazienza.

ARBITRO: Mazzer di Conegliano.

TARANTO-CASARANO 0-0

TARANTO (4-3-3): Ciezkowski – Boccia, Guastamacchia, Rizzo G., Ferrara – Marsili, Diaby (82’ Santarpia), Tissone (66’ Rizzo N.) – Guaita (18’ Versienti), Diaz, Falcone (83’ Matute). A disp.: Caccetta, Shehu, Silvestri, Mastromonaco, Corvino. All.: Giuseppe Laterza.

CASARANO (3-5-2): Pitarresi – Longhi, Mattera, Syku – Pagliai, Feola, Bruno (82’ Giacomarro), Argento (76’ Tascone), Quacquarelli (74’ Lobjanidze) – Favetta (87’ Negro), Rodriguez (53’ Mincica). A disp.: Guido, Galfano, Giacomarro, Figliomeni, Ficara. All.: Nevio Orlandi.

ARBITRO: Francesco D’Eusanio di Faenza (Laghezza-El Filali)

NOTE: Gara giocata a porte chiuse per l’emergenza Covid. Ammoniti: Rizzo G., Diaby, Versienti, Marsili (T), Rodriguez, Quacquarelli, Pagliai (C). Espulsi: Montervino (ds Taranto) per proteste.

(foto: Taranto-Casarano, duello Syku-Falcone)