DILETTANTI – Alberto Villa: “A Bitonto un grande lavoro, in crescita Casarano e Nardò. In Eccellenza complimenti all’Ugento”

L'ex allenatore del Gallipoli, guarda per un attimo al passato: "Guardando questi campionati, noto con molto piacere che tutti i ragazzi di quel Gallipoli stiano continuando a fare bene e di questo sono davvero molto contento". Sulla Promozione non ha dubbi: "Racale in Eccellenza già dalla prossima stagione"

villa-alberto-viterbese

Foto: Alberto Villa

Dopo qualche mese di stop, a novembre, Antonio Calabro e tutto il suo staff hanno ripreso il discorso interrotto poco prima, tornando sulla panchina della Viterbese. Assieme al tecnico di Melendugno, vi è anche il suo collaboratore Alberto Villa, che dopo l’anno mezzo sulla panchina del Gallipoli, si è ormai proiettato in questa nuova avventura. Un’esperienza per certi versi differente, ma che consente comunque all’ex tecnico giallorosso di seguire con molta attenzione quelli che, per anni, sono stati i suoi campionati, partendo da un avvincente girone H di Serie D: “Nel campionato di Serie D – esordisce Villa , credo che Roberto (Taurino ndr) stia facendo qualcosa di veramente eccezionale, con una squadra importante, in un campionato ed in un girone difficilissimi; i risultati utili consecutivi e la miglior difesa d’Italia, con solo otto gol subiti, non sono assolutamente frutto del caso, ma di una grande preparazione e di un lavoro notevole. Davanti, poi, il Bitonto ha un grande attaccante come Patierno, che sta facendo un campionato fantastico, ma secondo il mio punto di vista non si sta ancora esprimendo per tutto quello che è il suo vero potenziale, perché vedendo il ragazzo son convinto che abbia delle qualità per essere un super attaccante e son convinto che anche Roberto la pensi come me. Il Casarano prosegue l’attuale allenatore in seconda della Viterbese -, come primo anno ha investito tanto e dopo qualche difficoltà iniziale sembra aver trovato il giusto ritmo, anche se per far coincidere gli investimenti con i risultati sperati occorrerebbe aver maggiore continuità. Il Nardò è una squadra molto giovane che oggi appare in risalita, e spero che riesca a salvarsi perché una salentina in più è sempre qualcosa di positivo. Dispiace per le difficoltà iniziali avute dal Taranto, ora le cose sembrano essersi sistemate e spero che vada sempre meglio, perché una piazza come Taranto merita tanto”.

L’ultima esperienza d’allenatore lo ha visto appunto sedere sulla panchina del Gallipoli, in quello che fu un avvincente campionato d’Eccellenza: “Seguo sempre con molto piacere l’Eccellenza e nell’attuale campionato si è ormai profilata una corsa a due, tra Molfetta e Corato, quelle che probabilmente sono le rose più complete dell’intero torneo; mi fa piacere che il mio amico Renato Bartoli stia facendo una stagione di questo livello, ma anche qui c’è alla base grande competenza e preparazione. Sarà una lunga corsa fino alla fine, con il Corato che, magari andando avanti in Coppa, potrà concedere qualcosa in più. Passando alle salentineprosegue Villa -, vedo che il Gallipoli sta facendo un campionato positivo, nonostante un organico giovane; l’Otranto, come ogni anno, è partito tra lo scetticismo generale, ma grazie al grande lavoro di mister Bruno e ad una base solida sta riuscendo a mettere a segno l’ennesima grande stagione . Tra le neopromosse molto bene l’Ugento di Mimmo Oliva, squadra con le idee molto chiare, mentre spero vivamente che la Deghi riesca ad uscire da questa situazione difficile, anche perché la società merita certamente di più. Guardando questi campionati, noto con molto piacere che tutti i ragazzi di quel Gallipoli stiano continuando a fare bene e di questo sono davvero molto contento. In Promozione credo che ci sia poco da aggiungere sul grande lavoro svolto da Piero (Sportillo ndr), allenatore che non devo certamente presentare io e che son convinto riuscirà a conquistare l’Eccellenza già in questa stagione”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati