Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO-TARANTO – Sala stampa, Feola: “Non meritavamo di perdere”. Laterza: “Subire un pareggio al 95′ fa male”. Per entrambi si deve continuare a giocare

Emozioni opposte a fine gara tra i tecnici delle corazzate che ieri si sono date battaglia al “Capozza”. Il Casarano è riuscito ad agguantare il pareggio solo all’ultimo minuto di recupero, quando il Taranto era ormai convinto di aver incassato tre punti pesantissimi in chiave campionato.

QUI CASARANO – “La prestazione c’è stata – dice mister Feolanon posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. Abbiamo speso tante energie mentali. Sino al gol del Taranto, la partita l’abbiamo fatta noi. Poi, su una palla nostra abbiamo sbagliato e abbiamo incassato il gol dello svantaggio allo scadere. Nel secondo tempo, ci siamo sbilanciati perché dovevamo pareggiare e il Taranto ha avuto più spazio, prendendo un palo su una ripartenza. A me interessava la prestazione dei ragazzi, interessava che ci fosse una reazione dopo Nardò. Questo c’è stato. Se avessimo messo questa determinazione avremmo vinto con il Nardò. Ora, mi auguro che il campionato riprenda, perché se ci dovesse essere un altro stop, sarebbe falsato l’intero campionato, come già è successo a causa dello stop. Noi avevamo svolto un buon ritiro e stavamo crescendo. Stare fermi un mese, in queste condizioni, in cui la paura di prendere il virus è stata tantissima e in cui non sappiamo cosa accadrà, vuol dire falsare il campionato ancora di più. Mi aspettavo una partita del genere. Ho cambiato modulo rispetto a domenica scorsa, con due mezze punte, Rodriguez e Sansone, che dovevano giocare in un certo modo. Il fatto che abbiamo avuto una settimana per preparaci non ci ha permesso di esprimerci come avremmo voluto. Del resto il Taranto è un’ottima squadra. Sono certo che chi avrà i nervi saldi vincerà. In ogni caso, con il Taranto non meritavamo di perdere.

Per come è maturato, il pareggio lascia l’amaro in bocca agli ionici.

QUI TARANTO – “Prendere un gol al 95 – commenta mister Laterzafa male. Mi spiace molto, perché abbiamo preso un gol in un momento in cui i ragazzi stavano giocando bene. Hanno impostato una buona partita. Oltre al palo di Mastromonaco abbiamo avuto altre occasioni che, se giochi a Casarano, vanno sfruttate. Dobbiamo migliorare. I ragazzi sono stati eccezionali. Abbiamo fatto bene in alcune circostanze e benissimo in altre, soprattutto in fase di non possesso. La fase di possesso potevamo gestirla meglio. Il campo non ci ha aiutato. Un grande applauso va fatto ai ragazzi. Sono stati eccezionali, hanno dato l’anima e sono contento. Sono contento anche della prestazione di Guaita che non giocava da due mesi, ma da quando è rientrato ha fatto benissimo. È un giocatore importante e può dare tanto a questo Taranto. Speriamo che il campionato posso continuare regolarmente, sarebbe bello per noi e per i tifosi”.