Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – La voce dei protagonisti al termine del pareggio di Aversa

C’è un po’ di amaro in bocca in casa Nardò al termine del pareggio del pareggio ottenuto ieri in casa dell’Aversa, come confermato anche dalle parole del tecnico Ciro Danucci e dal direttore generale Silvano Toma.

DANUCCI – “Avevamo messo in preventivo una gara complicata. Nel napoletano è sempre dura, ma l’avevamo preparata bene. A differenza di domenica scorsa, siamo stati solo meno lucidi. Milli, in avvio, ha compiuto una grande parata, poi non ricordo altri interventi. Quando devi proporre gioco e attaccare, ci sta concedere alcune ripartenze. Il campo non era granché e questo ci ha penalizzati in fase di costruzione. Forse la partita con il Casarano non è stata metabolizzata ancora da tutti. Ho confermato la formazione di domenica scorsa in seguito a dalle valutazioni fatte, poi l’infortunio di Tornros ci ha cambiato i piani. Avremmo forse dovuto sfruttare meglio predominio avuto nella seconda frazione. Siamo comunque contenti per aver prolungato la striscia positiva”.

TOMA – “Abbiamo avuto un impatto, col match, molto difficile. Siamo entrati in campo con poca incisività, tranne nel primo quarto d’ora. Abbiamo trovato una squadra aggressiva e che ha creato delle occasioni da gol, ma siamo stati bravi a tenere. Nel secondo tempo, abbiamo avuto buone chance per trovare il vantaggio, ma siamo stati troppo precipitosi negli ultimi venti metri, peccando nell’ultimo passaggio, anche a causa di un terreno di gioco non in condizioni ottimali. Sappiamo bene quanto siano difficili le partite in terra campana, perciò questo non è affatto un un passo indietro. Non sono d’accordo con il mister sul fatto che non sia stata metabolizzata la vittoria di domenica scorsa; i ragazzi hanno lavorato bene, purtroppo capitano delle gare così”.