CASARANO – Due legni, un rigore sprecato e tanta sfortuna, il Sorrento porta a casa un punto

Gli uomini di mister De Candia padroni del campo, ma la fortuna non arride ai rossoazzurri. Alla mezzora del primo tempo Olcese si fa parare un rigore da Scarano

casarano-sorrento-00-131019-ss

Foto: un'immagine della gara (@SalentoSport)

Pareggio a reti inviolate al Capozza, il Sorrento riesce a bloccare sullo 0-0 il Casarano, che, complice la sfortuna, non ha saputo approfittare delle numerose occasioni da gol create.

È il Casarano ad avere in mano il pallino del gioco. Il Sorrento si affida alle ripartenze e ai calci piazzati.

Al 6’ Girasole è costretto a lasciare il campo da gioco per infortunio, sostituito da Santagata. La prima emozione della gara arriva al 25’, con Mincica che, servito in area da Palmisano, calcia a botta sicura, ma la palla va a stamparsi sul palo. Al 29’ il Casarano ha una seconda occasione per passare in vantaggio. D’Alterio atterra in area Olcese. Il direttore di gara concede il calcio di rigore. Batte lo stesso Olcese, che, però, non riesce a beffare l’estremo difensore ospite. Scarano è bravo a intuire la traiettoria e a respingere con i pugni. Al 40’ Palmisano mette al centro dalla destra. Olcese di testa gira in porta dal limite dell’area, ma il numero uno campano blocca senza problemi. Al 45’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è il Sorrento a sfiorare la marcatura. Bonanno si trova sulla testa la palla del gol del vantaggio, ma la sfera va a finire sull’esterno della rete. Le emozioni non sono finite. Nel 1’ di recupero, gran botta di Mattera dai trenta metri, ma ancora una volta a negare ai padroni di casa la gioia del gol ci pensa il palo alla destra di Scarano.

La ripresa si apre con lo stesso copione. Casarano in avanti e Sorrento guardingo, pronto ad approfittare delle distrazioni dei padroni di casa. Al 50’ Herrera ci prova su calcio di punizione dai 25 metri, ma la traiettoria è fuori misura. Al 55’ grande conclusione di Mincica ad incrociare, con la sfera che si spegne di poco a lato. Al 59’ il Sorrento intercetta un pallone nella propria metà campo e innesca un insidioso contropiede che mette De Rosa nelle condizioni di calciare in porta dal limite. Al Tumi blocca. Sul capovolgimento di fronte, Mattera di testa angola troppo. All’81’ è di nuovo Mincica a provarci dalla distanza, ma la palla è di poco alta. In pieno recupero, Russo mette dentro un pallone pericolosissimo, la palla attraversa tutta l’area piccola, ma né Foggia Mincica ci arrivano.

Poi non succede più nulla. Il Casarano deve accontentarsi di un solo punto, nonostante una prestazione ricca di giocate e di occasioni. E domenica lo attende la difficile trasferta in terra dauna contro il Foggia.


IL TABELLINO

Casarano, stadio “G. Capozza”
domenica 13 ottobre 2019, ore 15
Serie D girone H 2019/20 – giornata n. 7

CASARANO-SORRENTO 0-0

CASARANO: Al Tumi, Girasole (6’ Santagata, 62’ Cappilli), Mattera, Buffa, D’Aiello, Occhiuto, Palmisano, Giacomarro (77’ Feola), Olcese (68’ Foggia), Mincica, Balla (77’ Russo). In panchina: Morabito, Dall’Oglio, Versienti, Tiscione. All. P. De Candia.

SORRENTO: Scarano, Pelluzzi, Masullo, Vodopivec (72’ Vitale), D’Alterio, Fusco, La Monica, De Rosa, Bonanno, Herrera (85’ Bozzaotre), Gargiulo (55’ Cassata). In panchina: Semertzidis, Esposito, Cesarano, Cinque, Guidoni, Starita. All. V. Maiuri.

ARBITRO: Piero Marangone della sezione di Udine (Giuseppe Fanara della sezione di Cosenza e Fabrizio Cozza della sezione di Paola).

NOTE: Temperatura 27°, cielo sereno, terreno in buone condizioni. Ammoniti: 28’ D’Alterio (S), 75’ Herrera (S), 87’ Lamonica (S), 88’ Feola (C). Espulsi: nessuno. Recupero: pt 3’; st 5’. Al 29′ Scarano (S) respinge un rigore di Olcese (C).

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Articoli Correlati