Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE B – Giornata favorevole alle inseguitrici del Pisa. Strefezza, piede caldo: i numeri della 19ª

Ventuno le reti segnate nelle gare giocate per la 19esima giornata di Serie B. Rimandate a data da riprogrammare Parma-Crotone, Cittadella-Cosenza e Vicenza-Alessandria. Ad esse si aggiunge Lecce-Vicenza, rimandata già per due volte.

Tre le doppiette realizzate: Maistro (Ascoli), Ayè (Brescia), Zerbin (Frosinone). Giornata nettamente a favore delle inseguitrici del Pisa capolista, ribaltato in casa dal Frosinone che, sullo 0-0, aveva anche fallito un rigore. Scatenata, nella ripresa, la squadra di Fabio Grosso, a segno due volte con Zerbin (giovane da tenere d’occhio) e una con Novakovich. La capolista non perdeva dal 7 novembre scorso (2-0 a Cittadella) e adesso si vede braccata da vicino dal Brescia, che insegue a meno uno dopo esser passata sul campo della Reggina. Marcia a vele spiegate la Cremonese (quattro vittorie di fila), prossima avversaria del Lecce domenica sera; i grigiorossi agganciano il Benevento al terzo posto ed entrano, a pieno titolo, nella lotta per la promozione diretta.

Il Lecce, vincendo a Lignano col Pordenone, tiene il passo delle rivali e guadagna tre punti sul Pisa, due sul Benevento e sul Monza. Vittoria fondamentale, quella dei giallorossi, per restare nelle sfere alte della classifica, in attesa di recuperare la gara col Vicenza. Tra le prime nove della classifica, infatti, Lecce e Cittadella sono le uniche due con una gara in meno. Peserà ancora di più, pertanto, il confronto diretto di domenica contro la Cremonese (quattro vittorie e un pari nelle ultime cinque).

Sale a quota tre Mario Gargiulo, a segno tre volte nelle ultime quattro partite di campionato, segno che l’ex Cittadella si sta integrando alla grande negli schemi di Marco Baroni, il cui gioco si basa anche e soprattutto sugli inserimenti delle mezzali. Poi, quando c’è uno come Strefezza a ispirare, tutto è più facile (quarto assist, oltre ai nove gol segnati che gli valgono il secondo posto nella classifica dei marcatori).

10 RETI: Lapadula G. (Benevento);

9 RETI: Strefezza G. (Lecce);

8 RETI: Coda M. (Lecce), Charpentier G. (Frosinone), Corazza S. (Alessandria), Falletti C. (Ternana);

7 RETI: Dionisi F. (Ascoli), Donnarumma A. (Ternana), Baldini E. (Cittadella), De Luca M. (Perugia);

6 RETI: Lucca L. (Pisa), Galabinov A. (Reggina), Mulattieri S. (Crotone), Colombo L. (Spal), Dany Mota M. (Perugia), Buonaiuto C. (Cremonese), Zerbin A. (Frosinone);

5 RETI: Gori G. (Cosenza), Okwonkwo O. (Cittadella), La Gumina A. (Como), Cerri A. (Como), Vazquez F. (Parma), Moreo S. (Brescia), Tello A. (Benevento);

4 RETI: Di Mariano F. (Lecce), Bellemo A. (Como), Partipilo A. (Ternana), Montalto A. (Reggina), Mancosu M. (Spal), Sibilli G. (Pisa), Benedyczak A. (Parma), Maric M. (Crotone), Insigne R. (Benevento);

3 RETI: Gargiulo M. (Lecce) e 26 giocatori;

DUE RETI: Majer Z. (Lecce) e altri 47 calciatori;

UNA RETE: Tuia A., Dermaku K., Bjorkengren J., Rodriguez P. (Lecce) e altri 91 giocatori.

(foto: G. Strefezza. ph Coribello/SalentoSport)