Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Lapadula autentico trascinatore, Babacar decisivo in negativo: le pagelle di Lazio-Lecce

Le pagelle di Lazio-Lecce

Gabriel voto 6: quattro gol sul groppone ma almeno tre interventi importanti in cui dimostra un ottimo stato di forma.

Calderoni voto 4,5 : non perfetto in occasione del vantaggio di Correa, disastroso sul raddoppio di Milinkovic, ingenuo e sfortunato sul rigore che di fatto chiude definitivamente la gara. Insomma una domenica da archiviare in fretta.

Lucioni voto 5: Immobile non brilla e in questo momento ciò appare anche una notizia, ma a complicare i piani dell‘ex Benevento ci pensa uno scatenato Correa, che spesso manda in tilt il centrale giallorosso.

Rossettini voto 6: buona tenuta difensiva almeno fino al gol del 3-1 di Immobile, o quantomeno migliore rispetto a quella del compagno di reparto; perfetta la spizzata con cui libera Lapadula sul momentaneo 1-1.

Meccariello voto 5,5: tagliato fuori sul 4-1, nel complesso appare in difficoltà, soprattutto quando c’è attaccare.

Dall’86 Rispoli s.v.

Tachtsidis voto 6: alterna buone giocate a giocate meno efficaci, ma sostanzialmente fa sempre sentire la sua presenza in mezzo al campo. Sfiora il gol con una bella sventola dal limite.

Majer voto 5: la più brutta prestazione stagionale del 37 giallorosso, che appare in netto affanno per tutti i 70 minuti di permanenza sul terreno di gioco. Le uniche giocate degne di nota sono i disimpegni errati con cui regala diverse occasioni alla Lazio.

Dal 70’ Skakhov voto 6: ci prova subito dalla distanza ma  senza successo, ma quanto meno ci mette un po’ più di sostanza.

Petriccione voto 6: un paio di falli al limite abbastanza evitabili, ma per il resto dimostra la solita buona personalità. Perfetto l’assist per La Mantia in occasione del 4-2

Mancosu voto 5,5: clamorosa la chance sbagliata sullo 0-0, per il resto non brilla come in altre circostanze. Scompare nella ripresa.

Lapadula voto 7: attualmente è per distacco il miglior attaccante a disposizione di mister Liverani. Sempre generoso e spesso incisivo, tiene sotto scacco la retroguardia biancoceleste. Rapace in entrambe le segnature, con un piccolo inconveniente in occasione del 2-2 che Manganiello decide  in maniera quanto meno dubbia di annullare.

Babacar voto: 4,5:  una prestazione non certamente brillante a cui si va a sommare l’incomprensibile scelta di togliere per le seconda volta stagionale il rigore ad un cecchino come Mancosu. E di calciarlo, male, di nuovo. A Milano venne graziato, questa volta no, con un errore che di fatto incide in maniera netta sul risultato finale.

Dal 72’ La Mantia voto 6,5: un gol, un palo e tanta volontà, anche in un momento in cui la gara era quasi del tutto compromessa.

Liverani voto 6: è il solito Lecce per oltre 70 minuti, un Lecce che mette in difficoltà un’altra big del nostro campionato con grande autorità e personalità. Per ciò che concerne il rigorista forse è arrivata il momento di prende una scelta netta.


LAZIO
:  Strakosha 7, Patric 6 (dal 72’ Bastos 5,5), Luiz Felipe 6, Acerbi 6,5, Lazzari 7,  Milinkovic 6,5, Leiva 6 (dal 51’ Cataldi 6), Luis Alberto 6,5 Lulic 5,5; Immobile 6,5, Correa 7,5 (Dal 86’ Berisha s.v.). All: Simone Inzaghi voto: 6,5