PROMOZIONE – Ugento vs Deghi, la lotta continua. Moto d’orgoglio Novoli, Uggiano in grande forma: il punto dopo la 18ª

Continua appassionante il duello in testa alla classifica del campionato di Promozione, girone B. Chi non riesce a brillare proprio è il Taurisano, a dispetto di una rosa super competitiva. Il pareggio casalingo contro il Racale è costato la panchina a mister Manco

moreira-de-giorgi-andre-uggiano

Foto: Andrè Moreira De Giorgi, uno dei punti di forza dell'Uggiano

L’Ugento chiama la Deghi risponde. Continua appassionante il duello in testa alla classifica del campionato di Promozione, girone B. Vittoria maturata negli ultimi minuti di gara per l’Ugento capolista, in casa contro l’Ostuni. Successo in rimonta per la Deghi in casa dell’Aradeo. La formazione di mister Salvadore conferma la vocazione esterna, perché sui 36 punti totali ben 21 sono arrivati lontano da casa. Le due battistrada sono anche, rispettivamente, il primo e il secondo attacco del torneo. Moto d’orgoglio per il Novoli, che, contro il Carovigno, ritorna alla vittoria dopo due pareggi consecutivi. Ma il distacco dal primo posto resta sempre di dieci punti.

Momento di grande forma per l’Uggiano, che vince in scioltezza contro un Tricase che sembra essere in caduta libera e completa l’aggancio ai playoff, dopo un inizio di stagione non propriamente brillante. Chi non riesce a brillare proprio è il Taurisano, a dispetto di una rosa super competitiva. Il pareggio casalingo contro il Racale è costato la panchina a mister Manco. La conduzione della guida tecnica è momentaneamente affidata a Rocco Stifani. La delusione del torneo è, fino a questo momento, lo Scorrano, che non riesce a trovare continuità di risultati e a Leverano perde la settima partita del suo campionato. Notizie positive sul fronte delle tarantine. Il Talsano strappa un buon pareggio sul campo del Maglie, mentre il Lizzano coglie la seconda vittoria consecutiva, imponendosi sul Brilla Campi e ritorna a sperare in chiave salvezza. L’attacco peggiore appartiene al Tricase, che ha segnato solamente 13 gol. La difesa più battuta è quella dell’Aradeo, 28 i centri al passivo. Il record dei pareggi spetta a Maglie e Tricase, dieci. Il Lizzano, invece, è la squadra che ha perso più partite, dieci.

Articoli Correlati