MELENDUGNO – Margiotta: “Leverano favorita assoluta, noi non ci possiamo nascondere”. E in Coppa Puglia ritrova il ‘suo’ Vernole…

Parla il ds della formazione che, insieme al Seclì, guida il girone C di Prima Categoria dopo cinque turni: "Dietro al Leverano ci metterei Salve e Galatina, noi siamo in mezzo a queste squadre anche se a dicembre comincerà un nuovo campionato col calciomercato invernale..."

margiotta-diego-ds-melendugno-231019

Foto: D. Margiotta

Una delle sorprese di questo inizio stagione, nel torneo di Prima Categoria girone C, è la matricola Melendugno. La formazione allenata da mister Alvaro Petrachi guida il girone in compagnia del Seclì e domani, Vernole permettendo, può ambire ai sedicesimi di Coppa Puglia, manifestazione nella quale, nella scorsa edizione, arrivò sino in finale (mai successo per una squadra di Seconda Categoria), arrendendosi solo alla corazzata United Sly. Ne abbiamo parlato col direttore sportivo del Melendugno, Diego Margiotta.

“Il campionato è iniziato da cinque giornate – afferma il dirigente del Melendugnoed è sicuramente presto per tirare un primo bilancio, ma una cosa è certa: nessuno regala niente e ogni domenica ci si deve giocare la propria partita su ogni campo. È un campionato fatto di grandi piazze e di grandi allenatori, come il nostro mister Petrachi ma anche Rollo,Schito, Colagiorgio, Solidoro o Contaldo. La mia favorita rimane il Leverano e, subito dopo, ci metterei il Salve e il Galatina. Noi abbiamo una squadra costruita per fare bene, siamo una bella realtà, una società giovane con un presidente ambizioso e ottimo dirigenti che colgo l’occasione per ringraziare e salutare, giacché non ci fanno mancare niente. Non ci possiamo nascondere – continua Margiotta noi ci collochiamo in mezzo a queste squadre e lotteremo per vincere più partite possibile per tirare, poi, le somme a dicembre, quando inizierà un nuovo campionato col calciomercato invernale, sessione nella quale piazze come Galatina e Tricase, che sono partite in ritardo, si attrezzeranno e completeranno le rispettive rose per rendersi ancora più competitive“.

Sulla gara di domenica scorsa, vinta a Zollino, dice: “Abbiamo fatto la miglior partita dell’anno, abbinando qualità e quantità. Nelle scorse settimane siamo stati meno lucidi sotto il piano del gioco perché venivamo da 40 giorni di preparazione fisica abbastanza importante e per questo ringrazio mister Petrachi e tutto il suo staff per l’ottimo lavoro che hanno fatto. Il campo era duro e sabbioso e non consentiva di giocare ma siamo stati bravi a macinare gioco e abbiamo sbloccato il punteggio con De Vito, dopo una grande azione del neo entrato Sciolti, poi raddoppiando sempre con lo stesso De Vito che ha trasformato un rigore da lui stesso procurato”.

Domani pomeriggio, per il vernolese Margiotta, sarà una gara molto particolare, dato che si ritroverà ad affrontare, nuovamente, la società della sua cittadina d’origine: “La società – spiega il ds del Melendugno – ci tiene tanto ad arrivare sino in fondo a questa competizione, dato che l’anno scorso abbiamo perso in finale solo contro la corazzata United Sly. Il Vernole, squadra del mio paese natale in cui sono cresciuto calcisticamente e umanamente, è una buona compagine, costruita per stare nelle posizioni alte della classifica di Seconda Categoria. All’andata abbiamo fatto una brutta prestazione e loro hanno trovato il gol su un errore nostro, ma noi abbiamo voglia di passare il turno e ce la metteremo tutta”.

Domenica, infine, il Melendugno ospiterà la Cedas Avio Brindisi: “Squadra di cui mi hanno parlato benissimo – conclude Margiottagiovanissima e con grande tradizione nel settore giovanile. Giocando in casa vogliamo portare via i tre punti per non lasciare nulla per strada”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati