Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

[ESCLUSIVA SS] LEGA PRO – Rizzo, dal Salento alle Universiadi e non solo: “Futuro? Lavoro per confermarmi nel professionismo”

Studia per laurearsi in Scienze Motorie e lavora sul campo per affermarsi in Lega Pro. Paolo Rizzo, terzino di Lequile classe ’92, in forza al Fondi, si è guadagnato la chiamata di mister Bertotto per uno stage di preparazione a Coverciano in vista delle Universiadi, prestigiosa manifestazione in programma a Kazan, in Russia, dal 6 al 17 luglio prossimi venturi.

Tra i prospetti più fulgidi del calcio salentino, ex Sogliano, Nardò, Fortis Trani e cresciuto nel settore giovanile del Lecce, Rizzo, nella stagione appena conclusasi, si è fatto valere nella Seconda Divisione di Lega Pro, nonostante l’amara retrocessione del suo Fondi: “Dispiace per il triste epilogo -commenta in esclusiva per SalentoSport-. A livello personale la stagione resta decisamente positiva: ho avuto modo di confrontarmi col mondo del professionismo e sono cresciuto dal punto di vista tattico, collezionando undici presenze sia da terzino destro che sinistro. E’ stata una bella esperienza e ho voglia di crescere e migliorare ancora”.

Ora c’è da onorare gli impegni con la Nazionale Universitaria, poi si penserà alla prossima stagione: “Speranze ed obiettivi sono di potermi confermare nei pro. C’è qualche contatto ma ancora nulla di definito”. Rizzo, infine, non dimentica la sua terra: “Il legame col Salento resta fortissimo. In Puglia abbiamo tante squadre tra i professionisti. Sarei felice di potermi avvicinare a casa, ma anche pronto ad affrontare una nuova avventura con impegno e sacrificio in qualsiasi parte d’Italia”.