DILETTANTI – Promozioni, retrocessioni, playoff, playout: il regolamento 2019/20 per Eccellenza, Promozione, Prima Categoria e Seconda Categoria

Le regole principali sono quattro: la prima accede direttamente al campionato superiore; l'ultima retrocede direttamente nel campionato inferiore; la seconda di Eccellenza uscirà dalla disputa dei playoff; in caso di parità, il titolo sportivo in gioco (promozione o retrocessione diretta) si gioca tramite spareggio secco in campo neutro

pallone-dilettanti-lnd-generica-ss-coribello

Foto: @SalentoSport/M. Coribello

Nel Comunicato Lnd Puglia n. 37 di ieri, 17 ottobre 2019, sono stati ufficializzati i regolamenti 2019/20 per le promozioni, retrocessioni, qualificazioni ai playoff e ai playout di tutti i campionati dilettantistici regionali, dall’Eccellenza alla Seconda Categoria, ratificati nella riunione del Direttivo Lnd del 14 ottobre scorso.

Le regole principali sono quattro:

1. La prima di ogni girone accede direttamente al campionato superiore;

2. L’ultima di ogni girone retrocede direttamente nel campionato di serie inferiore;

3. La seconda classificata del campionato di Eccellenza, che avrà diritto a giocarsi gli spareggi nazionali, uscirà dalla disputa dei playoff;

4. in caso di parità tra due squadre, il titolo sportivo in gioco (promozione o retrocessione diretta) sarà deciso da una gara di spareggio in campo neutro con eventuali supplementari e rigori in caso di pareggio; in caso di ex aequo tra tre o più squadre, si ricorrerà alla classifica avulsa per determinare le due squadre che si giocheranno la promozione o la retrocessione.

Detto questo, passiamo oltre.

PLAYOFF – Partecipano ai playoff, per tutti i campionati di riferimento (Eccellenza, Promozione, Prima Seconda Categoria) le squadre classificate dal secondo al quinto posto. Solo per il campionato di Eccellenza, qualora una delle quattro squadre qualificate ai playoff abbia già acquisito il diritto di partecipare al Campionato Nazionale di riferimento, sarà “ripescata” la sesta classificata.

Ai fini dell’individuazione delle squadre che hanno diritto a parteciparvi, in caso di parità tra due o più squadre, si consulterà la classifica avulsa che terrà conto, nell’ordine:

– dei punti conseguiti negli scontri diretti tra tutte le squadre con gli stessi punti in classifica;

– della differenza reti negli scontri diretti;

– della differenza reti generale;

– del maggior numero di gol segnati nell’intero campionato;

– del sorteggio

Nelle gare di playoff di primo turno s’incontreranno in gara unica (in casa della miglior classificata) seconda-quinta e terza-quarta; in caso di parità al 90′ si giocano i tempi supplementari; in caso di ulteriore parità, passa la miglior classificata in regular season. Se tra la seconda e la quinta ci sono almeno sette punti di differenza, la seconda passa direttamente in finaleidem: se tra la terza e la quarta ci sono almeno sette punti di differenza, la terza passa direttamente in finale. Solo per l’Eccellenza: se tra la seconda e la terza ci sono almeno sette punti di differenza, la seconda accede direttamente alla fase nazionale degli spareggi per la Serie D.

Nelle gare di finale playoff vige lo stesso regolamento del primo turno: gara unica sul campo della miglior classificata; in caso di parità, supplementari, qualificazione della miglior classificata.


EVENTUALI AMMISSIONI AL CAMPIONATO DI ECCELLENZA – Nel caso di nessuna-una-due squadre pugliesi retrocesse dalla Serie D, si procederà alla compilazione di una graduatoria di merito con questi criteri:

– 1° posto: vincitrice dei playoff di Promozione (tra girone A e B) con il maggior numero di punti nella regular season (in caso di parità si guarderà la miglior differenza reti e il miglior punteggio in Coppa Disciplina);

– 2° posto: l’altra vincitrice dei playoff;

– 3° posto: la vincitrice della Coppa Italia Promozione;

– 4° posto: la perdente dei playout in Eccellenza

La graduatoria potrà variare a seconda del verificarsi di alcune ipotesi, come, ad esempio, quella di una squadra che vince la Coppa Italia Promozione e che ha già vinto anche il campionato di competenza classificandosi al primo posto.

Successivamente verrà predisposta un’ulteriore graduatoria di merito che comprenderà:

– società perdenti della finale playoff;

– società perdenti delle semifinali playoff;

– società non partecipanti alle semifinali playoff per la regola dei sette punti;

In caso di parità, per la formazione delle graduatorie, si terrà conto:

– della posizione nella classifica del campionato di competenza 2019/20 con priorità alle squadre che hanno perso lo spareggio per il 1° posto;

– del maggior numero di punti nel campionato;

– della miglior differenza reti nel campionato;

– del maggior numero di reti segnate nel campionato;

– del miglior punteggio in Coppa Disciplina

Sostanzialmente simile il regolamento che comprende l’ipotesi di tre o quattro pugliesi retrocesse dalla Serie D.


EVENTUALI AMMISSIONI AI CAMPIONATI DI PROMOZIONE E PRIMA CATEGORIA – Detto che le prime classificate acquisiranno il titolo per richiedere l’iscrizione al campionato superiore, per l’eventuale graduatoria di merito si terrà conto di queste priorità:

– società vincenti playoff;

– società perdenti finale playoff;

– società perdenti 1° turno playoff;

– società non partecipanti al 1° turno playoff per la regola dei sette punti;

Per la formazione delle graduatorie, si terrà conto:

– della posizione nella classifica del campionato di competenza 2019/20 con priorità alle squadre che hanno perso lo spareggio per il 1° posto; solo per il campionato di Seconda Categoria (un girone da 12, due da 13 squadre) si terrà conto della media punti;

– in caso di parità, si considererà il maggior numero di punti nel campionato di competenza 2019/20; solo per il campionato di Seconda Categoria si terrà conto della media punti;

– in caso di ulteriore parità si passa alla miglior differenza reti generale;

– in caso di ulteriore parità, si considera il maggior numero di gol segnati in campionato;

– in caso di ulteriore parità, si considera il miglior punteggio in Coppa Disciplina


EVENTUALI AMMISSIONI AI CAMPIONATI DI SECONDA CATEGORIA – Detto che le prime classificate acquisiranno il titolo per richiedere l’iscrizione al campionato superiore, per l’eventuale graduatoria di merito si terrà conto di queste priorità:

– società vincenti playoff;

– società perdenti finale playoff;

– società perdenti 1° turno playoff;

– società non partecipanti al 1° turno playoff per la regola dei sette punti;

Per la formazione delle graduatorie, si terrà conto:

– della posizione nella classifica del campionato di competenza 2019/20 con priorità alle squadre che hanno perso lo spareggio per il 1° posto;

– in caso di ulteriore parità si terrà conto della maggiore anzianità federale come società di settore dilettantistico;

– in caso di ulteriore parità, si considera il miglior punteggio nella Coppa Disciplina al termine del campionato 2019/20;

Esaurite le graduatorie di merito, tutte le società che presenteranno domanda di completamento degli organici nei vari campionati, saranno inserite con ulteriori graduatorie di merito calcolate secondo la posizione in classifica e l’anzianità federale.


PLAYOUT ECCELLENZA – Nel caso di retrocessione di nessuna-una-due squadre pugliesi dalla Serie Dretrocederanno direttamente in Promozione le ultime due classificate di ogni girone, oltre alla perdente dei playout che metteranno di fronte, in gara unica, la quartultima contro la terzultima in casa della quartultima. In caso di parità, come nei playoff, si giocano i supplementari; in caso di ulteriore parità, retrocede la terzultima. Al fini dell’individuazione delle squadre che avranno diritto a partecipare ai playout, in caso di parità tra due o più società, si compilerà la classifica avulsa con gli stessi criteri validi per i playoff. Se tra quartultima e terzultima ci sono almeno sette punti di differenza in classifica, i playout non si giocheranno e la terzultima retrocederà direttamente.

Nel caso di tre pugliesi retrocesse dalla Serie D: retrocederanno direttamente le ultime due classificate e le due perdenti dei playout che metterannno di fronte, in gara unica, sestultima contro terzultima in casa della sestultima, quintultima contro quartultima in casa della quintultima. Per il resto valgono le regole standard in caso di parità di punti, oltre alla regola dei sette punti.

Nel caso di quattro pugliesi retrocesse dalla Serie D: retrocederanno direttamente le ultime tre classificate e le due perdenti dei playout che metterannno di fronte, in gara unica, settultima contro quartultima in casa della settultima, sestultima contro quintultima in casa della quintultima. Per il resto valgono le regole standard in caso di parità di punti, oltre alla regola dei sette punti.


PLAYOUT PROMOZIONE – Retrocederanno direttamente le ultime classificate nei due gironi, A e B, e le due perdenti dei playout (per ogni girone) che metteranno di fronte, in gara unica, quintultima contro terzultima in casa della quintultima, quartultima contro terzultima in casa della quartultima. Per il resto valgono le regole standard in caso di parità di punti, oltre alla regola dei sette punti.


PLAYOUT PRIMA CATEGORIA – Retrocederanno direttamente le ultime classificate nei tre gironi (A, B e C) e le perdenti dei playout (per ogni girone) che metteranno di fronte, in gara unica, terzultima contro penultima in casa della terzultima. Per il resto valgono le regole standard in caso di parità di punti, oltre alla regola dei sette punti.


PLAYOUT SECONDA CATEGORIA – Non si giocheranno gare di playout; retrocederanno in Terza Categoria le ultime di ognuno dei tre gironi A, B e C.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • picci-antonio-giulio-vigor-trani-ph-sergio-porcelli ECCELLENZA – Picci aggancia Triggiani, Falconieri è a due passi. Ventura esagerato: la classifica marcatori dopo l’11ª

    Missione compiuta: Picci segna il gol della bandiera del Trani contro il Corato e aggancia in vetta alla classifica marcatori, a quota dieci, Triggiani. Ottava rete, e secondo posto per lui, per il bomber coratino Falconieri. Doppietta per Di Rito, che si posiziona sul gradino più basso del podio, a quota sette. Doppietta anche per…

  • Barletta-Martina-171119-paolo-conserva ECCELLENZA – Tutti i tabellini dell’11ª giornata

    Il Corato batte il Trani e conserva il comando della classifica di Eccellenza pugliese dopo l’undicesima giornata. L’Audace passa a Ugento, il Molfetta ne rifila cinque (di cui quattro Ventura) all’Unione Calcio. Colpo dell’Orta Nova a Vieste. Successi pesanti per Otranto e Gallipoli. I tabellini dell’undicesima giornata UGENTO-AUDACE BARLETTA 0-2 RETI: 30′ pt Lomuscio, 25′…

  • deghi-171119 DEGHI – Appuntamento con la vittoria ancora rimandato, col San Marco arriva un pari

    La Deghi Calcio rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria. Finisce 1-1 il match casalingo che mette di fronte l’undici allenato da Vanni Simone al San Marco, formazione foggiana che si dimostra esperta e di categoria. Una partita complicata per l’undici ieri in maglia bianca che incassa un gol in apertura di gara con Augelli e…

  • cortese-marco-san-severo-gallipoli-0-1-171119-ss-coribello GALLIPOLI – Cortese-gol e il Gallo espugna San Severo

    Un gol di Cortese in avvio di ripresa frutta una vittoria di platino, la quarta stagionale, per il Gallipoli sul campo del San Severo. Come in tutta la regione, anche la partita tra i foggiani e i salentini è stata condizionata dal vento forte per tutti e 90 i minuti. Le due squadre si sono…

  • gallipoli-otranto-0-1-080919gol-cisternino-ss-coribello OTRANTO – “In cauda venenum”: Cisternino, un gol da tre punti piega la Fortis Altamura

    Tre punti d’oro per l’Otranto che, nel finale, ha la meglio della Fortis Altamura grazie ad un guizzo di Cisternino. Anche al “Nachira”, la gara è condizionata dal forte vento che disturba il gioco. Primo tempo equilibrato con qualche spunto per parte. Calò fallisce lo specchio della porta al 18′, Bolognese non riesce a capitalizzare,…