Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

DEGHI – Paglialunga: “Il 2019 l’anno più intenso. A Lima e Simone porgo le mie scuse”. Gli auspici per il nuovo anno

Il 2019 che volge ormai al termine, ha consegnato al calcio salentino una realtà sempre più stabile e consolidata che, dopo esser partita dal basso, è riuscita a conquistare lo storico approdo nella Premier League Pugliese, grazie sopratutto ad un presidente che vive questa realtà con grande passione ed immensa dedizione. Stiamo parlando ovviamente della Deghi Calcio del patron Alberto Paglialunga, che ricorderà certamente a lungo questo 2019, un anno di grandi soddisfazioni, partendo dalla Coppa Italia Promozione vinta contro lo Sporting Donia, passando per la finale playoff Promozione contro la Toma Maglie e concludendo con un campionato d’Eccellenza che, nonostante un po’ di difficoltà iniziali, ha visto gli orange chiudere con un bottino di 20 punti e più di qualche risultato importante conquistato.

Ora però il patron, come spesso ci ha abituati, vuole guardare avanti, al nuovo anno, con grande fiducia ed ottimismo: “Quello appena trascorso è stato l’anno solare calcistico più intenso e ricco di emozione da quando la Deghi è nata – racconta il numero uno orange -. Nello scorso campionato di Promozione, siamo riusciti ad ottenere grandi risultati con tante vittorie e soddisfazioni, che hanno portato al salto di categoria. L’approdo in Eccellenza – prosegue – all’inizio mi ha messo un po’ in difficoltà facendomi commettere degli errori, e a farne le spese sono stati i due mister esonerati vale a dire Lima e Simone a cui vanno le mie scuse per aver pagato miei e solo miei errori. Per il prossimo anno mi auguro di poter costruire un percorso con il nuovo tecnico Giuliatto e di poter trasmettere alla società e al mister quella serenità che non sempre ho avuto. Ad essere onestoconclude -, non vedo l’ora di vedere Carrozza in campo alla ripresa per iniziare l’anno nel migliore dei modi”.