Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

foto: P. Vella

ECCELLENZA – Asd Città di Gallipoli, pubbliche le motivazioni d’Appello. Vella: “Mai sottovalutare una mamma derisa pubblicamente”

La I Sezione della Corte federale d’Appello Figc ha pubblicato, pochi giorni fa, le motivazioni della decisione 0060/CFA-2022-2023 riguardante il caso Vella (LEGGI QUI).

I giudici di secondo grado (presidente Mario Luigi Torsello) hanno riformato, in peius, la decisione di primo grado che aveva condannato l’Asd Città di Gallipoli all’ammenda di mille euro e a giocare tre partite in campo neutro e a porte chiuse. La nuova sanzione è di quattro giornate in campo neutro e a porte chiuse (una già scontata) e un’ammenda di 1.500 euro.

Respinte tutte le eccezioni sollevate dai legali dell’Asd Città di Gallipoli (avv. Antonio Luceri per delga del suo collega Giovanni Gabellone).

Il documento integrale > corte d’appello federale caso vella gen 2023

L’ex presidentessa del Gallipoli Football ha commentato la decisione dei giudici d’Appello con le seguenti parole, pubblicate sul proprio profilo Facebook: Non sottovalutate mai una ‘MAMMAderisa e umiliata ingiustamente e pubblicamente. Oggi sento di aver fatto la cosa giusta per tutti coloro che non si difendono, che si arrendono, che mollano! Lo avevo detto che sarebbe stato UN PASSO INDIETRO SOLO PER PRENDERE LA RINCORSA… La mamma ti spiegherà, ora sei piccola, ma un domani sarai orgogliosa di me e capirai tante cose. Solo per te piccola mia, solo per amore“.