[YESTERDAY] LECCE – Giacomazzi: “Chiudendoci bene faremo soffrire la Juve”

Apriamo da oggi una nuova rubrica. Si chiama Yesterday. Ovvero: vi riproporremo ogni giorno un articolo apparso su SalentoSport.net, esattamente un anno addietro. Un'occasione per andare a riscoprire cosa successe, nel Salento sportivo, 365 giorni fa.

Iniziamo la nostra serie con un pezzo che riprendeva le dichiarazioni di capitan Giacomazzi, nella settimana che conduceva alla sfida dell'Olimpico contro la Juventus. Buona lettura!

***

Seduta mattutina per il Lecce. Continua così la preparazione alla trasferta contro la Juventus, in programma domenica prossima. Rientrerà anche Andrea Rispoli, dopo la sfortunata trasferta di ieri in Bielorussia con l'Under 21 di Casiraghi.

Intanto in sala stampa si è presentato capitan Giacomazzi, che ritornerà di nuovo a disposizione di De Canio, dopo aver saltato la gara vittoriosa contro il Catania per squalifica: "Contro la Juventus non mancheranno le motivazioni – ha sottolineato –, c'è grandissima voglia di giocare contro squadre importanti. Anche se i bianconeri non stanno avendo continuità di risultati, per noi sarà dura affrontare una squadra tosta con ottima qualità. Dovremo commettere meno errori possibile – ha aggiunto – perché i bianconeri fanno fatica ad affrontare squadre che si chiudono bene. Noi siamo calati nel finale delle ultime due gare, dobbiamo migliorare sotto questo aspetto e metterci qualità nella costruzione delle ripartenze, evitando che l'avversario ci prenda in velocità quando siamo sbilanciati".

Marco MONTAGNA
Giornalista pubblicista dal 2012, fondatore e direttore responsabile di SalentoSport, collaboratore di Tuttomercatoweb dal 2009, corrispondente per Piazzasalento dai Comuni di Melissano, Racale e Alliste dal 2011 al 2017, collaboratore per la redazione sportiva del Nuovo Quotidiano di Puglia dal 2015.

Articoli Correlati

  • sport-come-trovare-forma-senza-traumi SPORT – Le misure di sostegno alle asd e alle ssd previste per l’emergenza Coronavirus

    Il Governo Conte, nel D.L. 23/2020, ha previsto, tra le altre cose, anche alcune misure di sostegno a favore delle associazioni sportive dilettantistiche (asd) e società sportive dilettantistiche (ssd) iscritte al registro Coni o alla sezione dedicata allo sport paralimpico (Cip) da almeno un anno. Saranno erogati finanziamenti destinati a fronteggiare l’emergenza Coronavirus con queste…

  • festa-sport-copertino SPORT – Le linee guida ministeriali da applicare per la ripresa delle discipline: ecco il documento integrale

    Con un documento di ieri, 3 maggio, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha trasmesso al Coni e al Comitato paralimpico le linee guida finalizzate a fornire e indicazioni generali e le cosiddette “azioni di mitigazione”, utili ad accompagnare la ripresa dello sport di natura individuale dopo il lungo periodo di lockdown per l’emergenza Covid-19….

  • conte-giuseppe CRONACA – Via alla “fase 2”: le disposizioni per lo sport del nuovo decreto

    Si è chiusa pochi istanti fa la conferenza stampa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Ci sono novità, in particolare, per le attività motorie e sportive e per gli atleti professionisti e dilettanti ma di comprovato interesse nazionale (esempio: gli atleti che preparano le Olimpiadi). “Sono un appassionato di calcio come tantissimi italiani – ha…

  • angeli-quartiere-lecce SOLIDARIETÀ – Checco Moriero e Fabrizio Miccoli, gli Angeli di Quartiere in prima linea per le famiglie leccesi

    Fabrizio Miccoli e Checco Moriero, ma anche tanti altri ex campioni, sono scesi in prima linea per promuovere una raccolta fondi destinata all’associazione leccese Angeli di Quartiere, impegnata per consegnare pacchi di viveri di prima necessità alle famiglie più bisognose di Lecce, duramente messe alla prova dall’emergenza Coronavirus. All’appello dei due campioni salentini hanno risposto…

  • lauro-franco LUTTO – È scomparso il giornalista RaiSport Franco Lauro

    Lutto nel mondo del giornalismo sportivo. Si è spento a Roma, poche ore fa, Franco Lauro, notissimo giornalista Rai, grande esperto di calcio e basket (memorabile il suo “Trrrrripla!”). Lauro aveva solo 58 anni e sarebbe stato vittima di un infarto. Nato nel 1961 a Roma, fece la gavetta in radio e tv capitoline. Entrò…