[ESCLUSIVA SS] CALCIO – Pantaleo Corvino sull’Italia mondiale: “Ero scettico e vi spiego perché. Pellè? Meritava l’azzurro”

Mentre l’Italia di Prandelli è in cerca di gloria nel lontano Brasile, giù in Salento il direttore Pantaleo Corvino confida ai nostri taccuini le sue impressioni circa le possibilità di vittoria della spedizione azzurra ai Mondiali. Ecco uno stralcio dell’intervista che l’ex diesse di Lecce e Fiorentina ci ha rilasciato in occasione della cerimonia conclusiva delle Corvino Academies (le scuole calcio di Lecce e San Pancrazio gestite direttamente da lui) svotasi nello scenario di Villa Convento.

“Devo essere sincero – esordisce Corvino – le condizioni in cui l’Italia è arrivata ai Mondiali mi lasciavano un po’ scettico. Soprattutto dal punto di vista tecnico perché gli Azzurri non hanno raccolto neppure una vittoria nelle ultime sette partite prima del torneo di Brasile. Tuttavia la prima gara è stata di buon auspicio e ci auguriamo che sia la sorpresa dei Mondiali, anche se una nazione come l’Italia non dovrebbe mai essere una sorpresa bensì una certezza. Ero perplesso perché, a mio avviso, quelle nazionali che annoverano nelle proprie rose molti calciatori che militano nei campionati europei, arrivano ai Mondiali un po’ cotte perché le gare europee terminano a fine maggio. Altre nazioni invece, magari meno accreditate, però con calciatori che durante la stagione non hanno avuto un dispendio esagerato di risorse fisiche possono presentarsi con una marcia in più. L’Italia tuttavia è partita col piede giusto e mi auguro che il torneo degli uomini di Prandelli riservi sorprese positive fino alla fine”.

Direttore, senza voler fare polemica alcuna nei confronti delle scelte di Prandelli: non crede che Graziano Pellè, salentino di Monteroni che lei conosce benissimo per averlo scovato ai tempi delle giovanili giallorosse, avrebbe meritato quantomeno una considerazione maggiore da parte del commissario tecnico di Orzinuovi? “Ho seguito Graziano diverse volte nell’ultimo anno anche per informarmi sul campionato olandese e magari scovare qualche giovane in prospettiva interessate. Pellè l’ho visto crescere in maniera esponenziale. Quando penso a lui, mi ritornano in mente tutti gli attaccanti che ho avuto come Miccoli, Mazzeo, Francioso, Chevanton, Lucarelli, Vucinic, Osvaldo, Toni, Mutu e magari qualcun altro che mi sfugge: mi dispiace che i grandi palcoscenici calcistici, senza nulla togliere al Feyenoord, non tengano conto di lui. Graziano l’ho visto crescere fin dai tempi in cui lui militava negli Esordienti del Lecce quando all’epoca ero direttore responsabile del settore giovanile giallorosso. Nelle ultime due stagioni ha avuto una media gol spaventosa e dispiace che nonostante questo non sia stato nemmeno preso in considerazione”.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati

  • facce-da-lecce-carmen-tommasi EVENTI – “Facce da Lecce”, uno tsunami di emozioni a cura di Carmen Tommasi

    Si chiama “Facce da Lecce: dodici ritratti dall’era Semeraro a oggi” il primo libro della giornalista sportiva Carmen Tommasi, originaria di Calimera. È una sorta di “diario di bordo”, come lo ama definire l’autrice, che “racconta di uomini di sport, o meglio di calcio, che hanno attraversato in profondità la storia del calcio a Lecce”….

  • de santis daniele arbitro - sportforever it CRONACA – Duplice omicidio a Lecce, perde la vita l’arbitro Daniele De Santis

    Efferato duplice omicidio a Lecce nella tarda serata di ieri. Ha perso la vita Daniele De Santis, insieme alla sua fidanzata Eleonora Manta, trovati accoltellati a morte in un appartamento di via Montello. De Santis, 33enne, era un affermato arbitro di calcio, attualmente in forza alla Can C dopo aver esordito, nel 2003-04, e aver…

  • d-amicis-carloevento-corigliano-130820 EVENTI – A Corigliano d’Otranto si rivivono le “notti tragiche” di Italia ’90

    Le “notti tragiche” del Mondiale di Italia ’90 rivivono, giovedì sera, 13 agosto, all’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto (prosecuzione di via Marcello). Alle ore 21.30, infatti, è prevista la serata “Triste, solitario y final. Le notti ‘tragiche’ di Italia 90”, evento ideato dal giornalista e operatore culturale Pierpaolo Lala, curatore del volume “Cucinare con…

  • destratis-giulio-avvocato-lug-20 DILETTANTI – Avv. Destratis: “Figc Puglia, le tasse più alte d’Italia. Ma dove sono i bilanci?”

    “Sinora Tisci non ha tirato fuori un euro dal suo bilancio. A proposito… dove sono i bilanci?”. Sono alcune delle osservazioni avanzate dall’avvocato Giulio Destratis, prossimo candidato alla presidenza della Lnd Puglia, affidate ad una nota che vi proponiamo per intero. Le parole hanno un peso e la matematica non è un’opinione. Tisci sostiene inopportunamente…

  • destratis-giulio-avvocato-lug-20 DILETTANTI – Destratis lancia la sua sfida a Tisci: “Siamo pronti per la ripartenza del calcio pugliese”

    L’avvocato Giulio Destratis ufficializza la sua candidatura in vista del rinnovo degli organi federali dilettantistici regionali che, salvo rinvii, dovrebbero tenersi a novembre prossimo. “Intendo rappresentare un’alternativa ad un sistema ormai logoro – scrive il legale in una nota – che negli ultimi anni si è caratterizzato per scarsa trasparenza, per l’assenza di dialogo con le società…