VOLLEY A2/m – Leverano, stop a Potenza Picena. I gialloblù restano terz’ultimi

Prestazione non indimenticabile da parte dei salentini, che non ripetono l'exploit con l'ex capolista Brescia

Fonte: Ufficio Stampa Volley Levera |

Niente da fare per la BCC Leverano che esce sconfitta per 3-0 sul campo della GoldenPlast Potenza
Picena, quarta forza del campionato con Acqua Fonteviva Apuana Livorno e Conad Reggio Emilia.

Zecca si affida al sestetto titolare con Tusch, Orefice, Scrimieri, Serra, Galasso e Ristic con Catania
nel ruolo di libero, mentre coach Rosichini punta sulla diagonale d’esperienza composta da
Monopoli e Paoletti, attorno ai quali ruotano Larizza e Trillini al centro, Pinali e Di Silvestre
laterali, mentre il baby D’Amico è il libero.

Ottima partenza dei salentini che si portano avanti sul 3- 8, grazie soprattutto ad un servizio insidioso e agli attacchi di capitan Orefice, anche questa sera tra i migliori in campo. L’attacco out di Pinali in pipe segna il 12-17 per Leverano che, tuttavia, non riesce a resistere al ritorno di Potenza Picena, trascinata dalla battuta di Paoletti che crea sconquassi nella ricezione gialloblù. Catania e Ristic vanno spesso in difficoltà e i padroni di casa mettono a
segno un parziale di 6-0 con cui effettuano il sorpasso. La sfida diventa ora avvincente, combattuta
punto a punto, fino ai vantaggi quando un muro di Paoletti ferma l’attacco di Orefice per il 27-25.
Nel secondo game è un monologo degli uomini di coach Rosichini, trascinati da Paoletti e Pinali,
ben serviti da Monopoli. Sul versante opposto Ristic non appare in serata brillantissima e Orefice
cala di prestazione. Coach Zecca interviene, dunque, con i cambi inserendo Sergio al posto dello
schiacciatore bosniaco e Ristani per Orefice. Il giovane opposto segna un punto nel suo spezzone di
partita, ma è sempre suo l’attacco out che chiude i conti sul 25-17 dopo appena 21′ di gioco.

Partenza horror della BCC Leverano anche nel terzo set, quando la GoldenPlast Potenza Picena
scappa sul 6-1, suggellato dall’attacco out di Orefice e dal muro su Serra. I salentini, tuttavia, non
sbandano e con due muri consecutivi di Scrimieri e Ristic agguantano il pareggio sul 13-13. Si
tratta, comunque, di un fuoco di paglia perché i marchigiani continuano a spingere sull’acceleratore
in battuta, riprendendosi un congruo vantaggio di 5 punti. Ultimo sussulto d’orgoglio sul finale del
game per la BCC Leverano con l’ace di Scrimieri, poi è lo stesso centrale a buttare in rete il servizio
che vale il 25-22 per Potenza Picena. Ora per gli uomini di coach Zecca pensiero al recupero della
prima giornata di ritorno: mercoledì alle 20.30 al PalaSport “William Ingrosso” di Taviano arriva la
Conad Reggio Emilia.

QUI RISULTATI E CLASSIFICHE.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati