Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

[ESCLUSIVA SS] ATLETICA – Alla scoperta dell’oro, Francesca Lanciano: “Ancora non ci credo”

Campionessa d’umiltà. Ci piace partire da qui nel raccontarvi la storia di Francesca Lanciano, la giovane atleta di Specchia che ora stringe tra le mani, orgogliosamente, una medaglia d’oro. E’ il giusto riconoscimento per chi ha lottato con il cuore, portando avanti i veri valori dello sport. Il 1° e 2 ottobre scorsi, a Rieti, Francesca si è lasciata tutti alle spalle nei Campionati Italiani Allievi, conquistando così il gradino più alto del podio. Noi di SalentoSport.net siamo andati a trovarla, rivivendo con lei l’emozione di quegli attimi.

Francesca, partiamo dall’inizio: raccontaci come hai mosso i primi passi verso il mondo dell’atletica?
“Tutto è cominciato con i Giochi Sportivi Studenteschi, partecipando alla corsa ad ostacoli. Così ho vinto la gara provinciale. Fortunatamente il mio insegnante di educazione fisica mi ha presentato il mio attuale allenatore, Raimondo Orsini. Poi ho partecipato anche alle competizioni regionali. E’ iniziato tutto così”.

Dai Giochi Studenteschi alla medaglia d’oro, qual è stato il primo pensiero quanto ti sei accorta che la vittoria sarebbe stata tua? Descrivici quegli attimi…
“Un momento fantastico, e non sono ancora sicura di aver realizzato tutto. Ero convinta e determinata a dare il massimo, ma di certo non mi aspettavo un’emozione così grande. Già il 12.80 mi sembrava difficile da migliorare. Poi quel salto…”

A chi senti di dedicare questo trionfo?
“Ai miei genitori e tutta la mia famiglia. Questi sono stati cinque anni di sacrifici. Mi alleno a 25km da casa e loro mi hanno aiutata tanto. Per questo non smetterò mai di ringraziarli. Poi, ovviamente, devo tanto anche al mio allenatore. Una dedica speciale va a invece a mio nonno Mario, che non c’è più…”

Hai solo 17 anni e un futuro roseo davanti. Quali sono le tue aspirazioni per il futuro?
“In testa ho già i Campionati Italiani Invernali, che si svolgeranno ad Ancona. Mi impegnerò al massimo per arrivarci al meglio della forma”.

Niente presunzione, nelle sue parole. La strada da seguire è quella tracciata dall’impegno e dalla passione. Due credenziali che a Francesca non mancano di certo. A lei auguriamo traguardi ancora più prestigiosi, un salto nel regno dei grandi. Il Salento sportivo ha una nuova campionessa.