LECCE – Verso il Pescara: si ferma Falco, ma lo stadio si riempie. Venuti: “Riprenderci i punti persi all’andata”

Il fantasista a parte per uno stato influenzale dal quale dovrebbe riprendersi in tempo per essere al top nel big match di domenica sera

venuti-gol-crotone-eurosport

Foto: Al centro, Lorenzo Venuti (©eurosport)

Prosegue spedita la marcia d’avvicinamento del Lecce al big match di domenica sera con il Pescara. Con i biancazzurri si prospetta un Via del Mare delle grandi occasioni, visto che a tre giorni dalla gara il dato degli spettatori è già intorno ai diecimila. Notizie meno positive arrivano dall’infermeria, dalla quale verosimilmente non rientreranno Bovo, Fiamozzi e Palombi. A questi, si è aggiunto nel lavoro differenziato odierno Filippo Falco, alle prese con uno stato influenzale che lo ha debilitato impedendogli di essere nel pieno delle forze per poter lavorare in gruppo. Il fantasista dovrebbe comunque recuperare in tempo per essere al top nella gara domenicale.

Quest’oggi ha inoltre parlato alla stampa Lorenzo Venuti, uno degli ex di turno: “A Pescara è stata la mia prima esperienza tra i professionisti, anche se tutta quell’annata fu condizionata da un brutto infortunio al ginocchio. Ricordiamo ancora bene la gara d’andata. Loro erano in un momento nel quale andavano a gonfie vele, noi eravamo in un periodo di rodaggio. Quella partita, visto l’andamento, ci fece capire l’unità e la forza del nostro gruppo, al netto del risultato finale. Visto che con l’Ascoli ci siamo presi dei punti lasciati per strada all’andata, speriamo che ciò accada anche con gli abruzzesi. Nella mia carriera ho già ottenuto una promozione nella massima serie con il Benevento, neopromosso in Serie B e che come obiettivo aveva la salvezza. Quella squadra era più una formazione da Serie B, molto cinica, mentre il Lecce, se si può dire, è più da Serie A, nel senso che proviamo sempre a giocare a calcio cercando di mantenere il possesso della palla”.

Tropical Store

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati