LECCE – Probabili formazioni, con Bleve e Palombi dall’inizio per sfatare il tabù Carpi

I giallorossi vogliono tornare alla vittoria dopo lo scivolone di Cremona ed archiviare definitivamente il disastroso match con gli emiliani del giugno 2013

Foto: Simone Palombi

Reduce dal ko, immeritato e bruciante, sul campo della Cremonese, il Lecce di Fabio Liverani torna tra le mura amiche alla ricerca di punti preziosi in chiave promozione trovandosi opposto il Carpi di Fabrizio Castori. I biancorossi, penultimi e con il disperato bisogno di fieno per mantenere la categoria, rievocano bruttissimi ricordi ai salentini: il 16 giugno del 2013 gli emiliani pareggiarono il ritorno della finale playoff, condannando i giallorossi all’inizio di una nuova era quando invece la terza serie sembrava solo di passaggio, e facendo esplodere la furia ultrà contro i calciatori di Gustinetti in quella che fu una delle più brutte pagine, se non la più brutta, della storia del Lecce. Un motivo in più per vincere.

Per cercare di farlo mister Liverani non avrà a disposizione Vigorito, La Mantia (squalificati), Fiamozzi, Bovo, Cosenza e Scavone (acciaccati). Tra i pali andrà Bleve, mentre in difesa Calderoni dovrebbe essere recuperato in extremis e confermato sulla sinistra. In caso contrario, pronto uno tra Marino e Riccardi, con spostamento di Meccariello sulla fascia. A centrocampo si va verso le conferme nonostante un Majer in rampa di lancio. IN avanti il posto del bomber di Marino verrà preso da Palombi, al secondo match di fila da titolare.

Nel Carpi pesa soprattutto l’assenza dell’ultimora per infortunio di Mustacchio. Castori dovrebbe optare per il classico 4-4-1-1 con Crociata alle spalle dell’unica punta Arrighini.

***

PROBABILI FORMAZIONI:

Lecce (4-3-1-2): Bleve, Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni, Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli, Mancosu, Falco, Palombi

Carpi (4-4-1-1): Piscitelli, Pachonik, Sabbione, Kresic, Rolando, Concas, Coulibaly, Pasciuti, Piscitella, Crociata, Arrighini

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati