Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: lo stadio "Meazza" di Milano
copyright: SalentoSport

LECCE – Prefettura di Milano: “Niente trasferta a San Siro per i tifosi residenti nella provincia salentina”

Niente trasferta a Milano-San Siro per i tifosi giallorossi residenti in provincia di Lecce. Questa è la decisione della Prefettura di Milano adottata in seguito all’inserimento della partita di domenica prossima (ore 18) nella lista di quelle “attenzionate” dal Casms (Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive) del Ministero dell’Interno. Di seguito, la nota ufficiale del Casms.

“Il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, nella seduta del 24 febbraio 2023, ha ravvisato il concreto pericolo di azioni violente da parte delle tifoserie in occasione della partita di calcio INTERNAZIONALE F.C. vs LECCE, in programma domenica 5 marzo 2023 presso lo Stadio G. Meazza, suggerendo al Prefetto, quale misura preventiva, di adottare la prescrizione del divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella Provincia di Lecce.

Ravvisata, pertanto, la necessità e l’urgenza di adottare le necessarie misure finalizzate ad assicurare la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica in occasione della predetta competizione sportiva o, quantomeno, riducendo al minimo le occasioni di rischio connesse all’evento, il Prefetto di Milano, Renato Saccone, sentito il Questore, con decreto adottato in data odierna, ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella Provincia di Lecce, con annullamento e rimborso di quelli eventualmente già emessi”.

La decisione, ovviamente, ha creato disagi ai tanti tifosi che avevano programmato il viaggio con discreto anticipo, acquistando biglietti di treno o aereo, prenotando alberghi o simili per passarci la notte e simili. Tale decisione è la seconda in poche settimane, dopo quella, identica, presa in occasione di Cremonese-Lecce del 4 febbraio.