LECCE – Postpartita, Arrigoni: “Testa alla Supercoppa”. Legittimo: “Avevo un conto in sospeso, la B”

Centrocampista e difensore hanno parlato nel dopo-Monopoli, dispiaciuti per la sconfitta ma decisamente felici ed orgogliosi per la promozione

legittimo

Foto: Matteo Legittimo

Tra i protagonisti in campo del 4-1 di Monopoli-Lecce, i calciatori giallorossi Andrea Arrigoni e Matteo Legittimo hanno parlato nel dopogara, non soffermandosi tanto su un match ininfluente ai fini di un campionato già chiuso quanto sulla vittoria dello stesso.

Per il centrocampista, eccezionalmente capitano viste le assenze di Lepore e Cosenza, la testa è tutta alla Supercoppa: “Quella con il Monopoli è una sconfitta che non siamo certamente felici di aver conseguito, ma che non influisce minimamente su quello che è stato il nostro campionato, portato avanti da grande squadra e vinto con merito. Ora la nostra testa è tutta alla Supercoppa, che vogliamo affrontare nel migliore dei modi”.

Il difensore salentino è tornato sulla vittoria del campionato: “Un risultato importantissimo che mi rende entusiasta, così come lo stesso è per la nostra gente. Per me è poi un traguardo particolare, vista come si era conclusa la mia avventura a Lecce due anni fa. Diciamo che avevo un conto in sospeso e per fortuna sono riuscito a chiuderlo. Una dedica? Alla mia famiglia, che mi è sempre stata vicina nei momenti difficili”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati