LECCE – Pettinari e Riccardi scaldano i motori: “Lottare per i colori giallorossi in B è occasione unica”

Prime parole in giallorosso per l'attaccante. Il difensore ha espresso contentezza e un po' di sorpresa per la conferma del club

Foto: Stefano Pettinari, Alessandro Adamo e Davide Riccardi

Prime presentazioni stagionali questa mattina in casa Lecce. L’Hotel Tiziano è stato infatti teatro della conferenza stampa stampa in cui hanno parlato per la prima volta quest’anno il nuovo acquisto Stefano Pettinari e Davide Riccardi, già in giallorosso lo scorso anno ma di fatto solo ora acquistato al 100%.

L’amministratore delegato Alessandro Adamo ha fatto gli onori del club dando il benvenuto a Pettinari: “Stefano è un giocatore che vanta numerose gare tra Serie A e B. Siamo sicuri che per lui, quella che ci accingiamo a vivere, sarà una stagione importante. Riccardi invece lo conoscete bene, lo scorso campionato era da noi in prestito e ora è invece arrivato a titolo definitivo. A febbraio ha accusato quel brutto infortunio al legamento, ma siamo sicuri che si riprenderà e sarà utilissimo alla squadra”.

E’ stata poi la volta di Pettinari: “Ci tengo a ringraziare il club giallorosso per questa opportunità. Conosco bene mister Liverani, che mi ha allenato alla Ternana, e la sua presenza è stata anche una delle motivazioni che mi hanno spinto ad accettare. Quella con il Lecce è stata una trattativa che si è chiusa presto, senza particolari problemi, e sia la società che il mister mi hanno voluto fortemente. Sono una prima punta che predilige essere vicino alla porta per sfruttare al massimo le occasioni che si creano, sempre al servizio della squadra”.

Riccardi ha espresso tutta la sua felicità per poter giocare nuovamente a Lecce: “Per me è una grande gioia rivestire la maglia giallorossa. Ringrazio la società che mi ha concesso la possibilità di continuare questa avventura, anche perché sinceramente dopo l’infortunio non credevo volessero puntare su di me. Fin dai primi giorni della mia esperienza a Lecce ho sentito subito fiducia nei miei confronti. Sono trascorsi quattro mesi dall’infortunio, solitamente ce ne vorrebbero altri due per guarire, anche se poi quello è un discorso soggettivo. Dunque attendo il momento in cui sarò al top della condizione per poter rientrare a pieno regime con i compagni”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati