LECCE – Passa dallo “Zini” e dalla Cremonese il treno per la Serie A

Due squadre agli antipodi si sfideranno domenica alle ore 15: il secondo miglior attacco (quello dei giallorossi) e la seconda miglior difesa (quella dei grigiorossi). L'analisi del match anche attraverso le quote: si prevede grande equilibrio

Foto: l'abbraccio giallorosso durante Lecce-Cosenza (©SalentoSport/M. Caputo)

Due squadre agli antipodi, per caratteristiche tecniche, tattiche ed ovviamente di classifica. Si sfidano presso lo Stadio Comunale Zini di Cremona la squadra di casa, la Cremonese allenata da Rastelli ed il Lecce capolista dopo la rotonda vittoria contro il Cosenza, sebbene a pari merito con un Brescia che deve ancora recuperare una partita. Giunti al rush finale del campionato di Serie B, per i salentini la trasferta di Cremona rappresenta un bivio a dir poco chiave per il proseguo di una stagione che nessuno avrebbe mai potuto immaginare si rendesse così interessante.

Una quota così alta da dare alla testa, il rischio di vertigini però non sembra far paura ai giocatori allenati da Liverani, che dopo aver raggiunto la prima posizione ora vogliono dare continuità agli ultimi eccellenti risultati, che li hanno visti conquistare ben quattro vittorie nelle ultime cinque uscite, con nel mezzo un pari.

Per il Lecce l’obiettivo promozione diretta è a portata di mano, i playoff una garanzia e già questo sembra incredibile ripensando a quale era la situazione appena un anno e mezzo fa. Ben due tecnici cambiati a settembre, poi l’arrivo dell’ex jolly del Perugia e la striscia di 22 risultati utili consecutivi in grado di portare al Salento quella Serie B che mancava da sei lunghi anni, con una giornata di anticipo.

Due squadre diametralmente opposte, quelle che si affronteranno domenica prossima alle ore 15: il Lecce ha segnato esattamente il doppio dei rivali, 56 contro 28: sono tre i giocatori giallorossi che militano nella classifica cannonieri come attaccanti più prolifici: da La Mantia con 15 gol a Mancosu fermo a 11 fino agli 8 di Palombi. Il raffronto è impietoso col miglior cannoniere dei grigiorossi, appena quattro le segnature firmate da Castrovilli. Di contro, per la Cremonese, una difesa che è la seconda migliore del campionato, capace di subire 10 gol meno del Lecce ma con un attacco che è il terzo peggiore di tutto il campionato.

Le quote scommesse relative alla prossima giornata di Serie B vedono un equilibrio piuttosto spalmato su tutti e tre i risultati: 2.85 la quota vincente casalinga, a 2.95 il pareggio mentre privilegiata seppur di poco la vittoria in trasferta dei salentini, a 2.60. Interessante, vista la forma del Lecce e la predisposizione offensiva del suo attacco, è la quota che vede la combinazione vincente di una vittoria in trasferta con più di due realizzazioni nell’arco del match.

Per la Cremonese invece può essere una buona occasione per mettersi al sicuro da una zona playout lontana, ma non così distante da dormire sonni tranquilli: cinque i punti di distacco, mentre volendo guardare più avanti Rastelli e i suoi uomini sono a otto punti da quella ottava posizione, utile per andare ai playoff estivi e sognare una Serie A che manca da metà anni ’90 allo Zini.

Il Lecce ha come unico obiettivo la vittoria, per dar seguito alla bella affermazione casalinga con il Cosenza e proseguire il sogno della doppia promozione.

Tropical Store

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati