MARTINA FRANCA – Lippolis sfida la sua squadra del cuore: “Volevo il Lecce, ora mi tocca batterlo”

zappacosta giacomo lippolis massimiliano curcio felipe foto as martina 1947 it

Foto: Al centro, Massimiliano Lippolis

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Per il presidente del club biancazzurro Massimiliano Lippolis il match di sabato prossimo Martina-Lecce non sarà solo un derby, bensì una vera e propria sfida tra presente e passato, tra ciò che è stato e ciò che poteva essere, tra razionalità e pure emozioni. Come racconta infatti nell’intervista rilasciata a “La Gazzetta del Mezzogiorno”, l’avvocato leccese nonché numero uno del club martinese è da sempre tifoso della squadra della sua città, che in estate è stato ad un passo dal rilevare prima di virare sulla sua attuale società.

“Quando la famiglia Tesoro ha reso pubblica la sua intenzione di vendere il Lecce – ha dichiarato Lippolis – io mi sono fatto subito avanti in rappresentanza del gruppo Folgori, lo stesso con cui ho poi rilevato il Martina. Ho sempre sognato di diventare il presidente della mia squadra del cuore, ma evidentemente i tempi non erano maturi e l’affare non si è concretizzato. Il contrario è avvenuto con il mio attuale club, che sono riuscito ad acquistare assieme ai miei soci. Abbiamo avviato un bel progetto, anche se nelle prime giornate di questo campionato non abbiamo raccolto quanto sperato. Chissà che la svolta non arrivi proprio con il Lecce, che sta incontrando delle difficoltà solo perché ha rinnovato tanto. Da parte mia ci sarà sempre una simpatia per i colori giallorossi, ma ora sono ai vertici della società martinese ed il Martina è la mia priorità“.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

Lascia un commento