Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

foto: Maleh: probabile il suo ritorno a Lecce
ph: Coribello/SalentoSport

LECCE – Maleh, Rodriguez e gli altri: analisi della stagione dei giallorossi in prestito altrove

Saranno diversi i tesserati dell’Us Lecce che, al 30 giugno, ritorneranno formalmente nella rosa giallorossa dopo aver fatto esperienza altrove. Da domani, 12 giugno, e sino al 14, le società (che ne detengono il diritto) potranno esercitare il riscatto; dal 15 al 17 giugno, il controriscatto.

Facciamo il punto sulla stagione dei giallorossi impiegati altrove.

Pablo RODRIGUEZ (all’Ascoli in prestito): discreta la stagione dello spagnolo che è sceso in campo in 37 partite (28 da titolare), segnando quattro gol e confezionando cinque assist. L’Ascoli è retrocesso in Serie C a fine stagione.

Marco BLEVE (alla Carrarese in prestito): stagione da protagonista in Serie C per il portiere di San Cesario di Lecce, in campo 38 volte in campionato e otto volte nei playoff, vinti pochi giorni fa contro il Vicenza.

Ilario MONTERISI (al Frosinone a titolo definitivo ma il Lecce ha il diritto del 50% della futura rivendita): prima parte di stagione giocata da titolare, per poi accusare dei problemi alla caviglia a metà gennaio che hanno inciso sul rendimento della seconda parte dell’annata. In totale, 24 presenze, due gol e tre assist con 16 titolarità e otto subentri in corso d’opera. Valore di mercato che si aggira sui tre milioni.

Roberto PIERNO (al Pescara a titolo definitivo col Lecce che vanta una percentuale sulla futura rivendita): per tre mesi titolare, poi più partite da subentrato dalla panchina. In totale, 23 presenze nella stagione regolare con un gol e tre assist. Pescara eliminato al secondo turno dei playoff di Serie C. Valore di mercato circa 200mila euro.

Mats LEMMENS (al Lecco a titolo temporaneo con opzione per il Lecco e contropzione per il Lecce): il belga ha esordito in Serie B giocando 18 partite (13 da titolare), segnando un gol e firmando un assist. Difficilmente verrà riscattato dal Lecco, essendo la società retrocessa in C.

Marcin LISTKOWSKI (al Lecco in prestito da gennaio): il polacco non ha lasciato il segno: dieci partite giocate in metà stagione (solo tre da titolare) con zero gol segnati e zero assist. Definitivamente non convocato da metà aprile in poi per le ultime sei gare.

Zinedine SMAJLOVIC (al Lecco in prestito da gennaio): mai entrato in campo.

Henri SALOMAA (al Lecco con opzione di riscatto per il Lecco e di controriscatto per il Lecce): da gennaio sul lago, ha collezionato panchine e non convocazioni, saggiando il terreno di gioco solamente tre volte nelle ultime quattro partite stagionali. Altro probabile cavallo di ritorno a Lecce al 30 giugno.

Joel VOELKERLING PERSSON (al Vitesse a titolo temporaneo con opzione di riscatto per il Vitesse): stagione cominciata male con una frattura al setto nasale che gli ha fatto saltare le prime partite. Titolare tra ottobre e novembre, poi ritornato in panchina e non convocato nella parte finale di stagione. Totale: nove presenze, zero gol. Anche in questo caso, pressoché impossibile che il Vitesse lo riscatti.

Youssef MALEH (all’Empoli con diritto di riscatto fissato a circa cinque milioni): punto fisso della mediana dei toscani, in campo 34 volte (30 da titolare) con un assist. Difficilmente, però, l’Empoli lo riscatterà alla cifra pattuita. Probabile che torni a Lecce per essere valutato da Gotti in sede di ritiro.

Thorir HELGASON (in Bundesliga 2, all’Eintracht Braunschweig con opzione di riscatto per il club tedesco): 27 partite giocate su 34 (21 da titolare) con annessi tre gol e quattro assist. Il suo club è arrivato quartultimo, centrando la salvezza.

Giacomo FATICANTI (alla Ternana in prestito): prima esperienza nel calcio professionistico per il centrocampista romano, alla Ternana da gennaio. Solo nove le presenze messe insieme nella stagione regolare (con un assist) e due nei playout che hanno condannato gli umbri alla Serie C a vantaggio del Bari.

Jacopo RUSSO (in prestito al Nardò): buona stagione per il difensore classe 2004 che ha collezionato ben 27 presenze in Serie D, quasi tutte da titolare, segnando anche un gol e firmando due assist.

Stefano MILLI (in prestito al Nardò): 19 presenze e un gol, maggiormente utilizzato dal suo allenatore sino a gennaio, poi scivolato in panchina e in tribuna.

Alessandro BORGO (in prestito al Nardò): arrivato a gennaio, ha collezionato undici presenze, subentrando soprattutto dalla panchina.

Catalin VULTURAR (al Rapid Bucarest, poi ceduto all’Uta Arad, il Lecce ha il diritto del 40% della futura rivendita con possibilità di pareggiare l’offerta dei terzi): nove presenze con l’Uta Arad, settimo posto e qualificazione alla Conference League.

Frederik KONGSLEV (in prestito al Bologna Primavera): tre partite giocate con l’Under 18 rossoblù e due con la Primavera.