Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Rispoli punta la Samp: “Occasione giusta per scavalcarla”. Ma intanto è caso Barak

Messa alle spalle la fase più complicata del calendario, per il Lecce di Fabio Liverani è il momento di non poter più sbagliare. Con la Sampdoria mercoledì non sarà gara da dentro o fuori, ma poco di manca.

Lo sa bene Andrea Rispoli, che ne ha parlato ai canali ufficiali del club: “Dopo il brutto ko con la Juve, abbiamo l’occasione di rifarci tra le mura amiche con la Sampdoria. Una gara importantissima, contro una squadra invischiata come noi nella lotta per la permanenza. Dovremo fare il possibile per vincere, tre punti sarebbero pesantissimi e ci consentirebbero di scavalcarli. È un’occasione che non vogliamo lasciarci sfuggire, ma sappiamo anche che non è una gara decisiva per l’esito finale, nel senso che il campionato andrà avanti. Faremo di tutto per farci trovare pronti”.

Ma in queste ore c’è un caso di mercato a tener banco in casa Lecce. È quello relativo alla posizione di Antonin Barak, il cui contratto scade formalmente domani alle 23.59. Mentre i prestiti con diritto di riscatto sono andati automaticamente prolungati, per quelli secchi c’è la necessità di un’intesa tra i due club. Per Saponara è andato tutto ok, ma l’Udinese sta temporeggiando per il ceco, facendo indispettire non poco Sticchi Damiani e i suoi. I quali hanno ancora 24 ore per “convincere” Marino e il suo staff, altrimenti sono pronti a portare il caso alle istituzioni competenti. Perché questa vicenda sta già andando oltre, compromettendo la stabilità sia del calciatore che del gruppo di Liverani.