Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Pronti per lo sprint finale, De Canio chiama all’appello i tifosi

Prima del rompete le righe sino a martedì prossimo, giorno in cui si riprenderà la preparazione alla gara interna contro l'Udinese, mister De Canio ha voluto fare il punto della situazione in casa Lecce, richiamando all'appello la tifoseria giallorossa, ancora più fondamentale in questa parte finale di stagione: "Quando si ottengono dei risultati – ha spiegato in sala stampa – è perché c’è anche una componente esterna che ti aiuta, che riguarda la partecipazione emotiva del pubblico. E’ indubbio che una maggiore presenza, espressa con un certo calore, dà forza e maggiori stimoli ai ragazzi, questo è un aspetto molto importante nel calcio.”

L'allenatore giallorosso, che ha sottolineato come in questa settimana si sia affinata la preparazione atletica, ha parlato anche della lotta salvezza, che a suo avviso vede Brescia, Parma e lo stesso Lecce un pizzico più avanti rispetto alle avversarie, Sampdoria compresa.

Da segnalare l'iniziativa della società di Via Templari, che ha promosso una sorta di due per uno sulla vendita delle prossime due gare interne contro Udinese (3 aprile) e Cagliari (17 aprile). L'iniziativa è stata battezzata "Tifa il doppio". Questi i dettagli:

Settore

Intero

Ridotto bambini
(fino a 11 anni di età)

Poltronissime

euro 80

euro 5

Tribuna Centr. Sup.

euro 50

euro 3

Tribuna Centr. Inf.

euro 35

euro 3

Distinti

euro 25

euro 2

Tribuna Est

euro 20

euro 2

Curva Nord/Sud

euro 12

euro 2


Per le stesse gare saranno messi a disposizione circa 2.000 tagliandi destinati ai ragazzi delle Scuole Calcio di Lecce e provincia. Saranno, inoltre, 500 i tagliandi omaggio a favore dei minori di anni 14 nei settori Tribuna Centrale Inferiore e Tribuna Est. Il ritiro dei tagliandi Under 14 potrà avvenire, solo ed esclusivamente, presso l'Associazione Salento Giallorosso, sita a Lecce in Viale della Libertà n. 178, fino alle ore 20.00 di sabato 2 aprile. Al momento del ritiro verrà richiesta l'esibizione di un documento d'identità o foto autenticata del minore beneficiario, mentre, all'accompagnatore-acquirente sarà fatta sottoscrivere una autocertificazione attestante il gradi di parentela con il minore fino al terzo grado.