Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Prelievo forzoso, il Tar fa sorridere i giallorossi

Buone notizie quelle che trapelano dal Tar (Tribunale Amministrativo Regionale) del Lazio, sede competente in primo grado per i ricorsi di stampo amministrativo.

Secondo quanto riporta il Corriere di Romagna, mercoledì scorso le tre società neopromosse, Lecce, Brescia e Cesena, hanno segnato un punto a loro vantaggio nella lotta contro il cosiddetto prelievo forzoso, ossia la quota di 2,5 milioni di euro che avrebbero dovuto versare nelle casse delle società partecipanti all'Europa League, a titolo di incentivo.

Anche se non è una vittoria definitiva, il parere favorevole dei togati interpellati fa ben sperare le tre società, che potrebbero quindi conservare in cassa quel denaro che sembrava destinato altrove.

La sentenza definitiva potrebbe arrivare tra qualche mese.