Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Post match, ‘Giaco’ accusa: “Abbiamo pensato troppo al Trapani…”. Toma: “Azzeriamo tutto”. Bogliacino: “Figuraccia”

Antonio Toma, Mariano Bogliacino e Guillermo Giacomazzi hanno commentato in conferenza stampa la sconfitta con l’Albinoleffe che ha condannato il Lecce a giocare i playoff.

TOMA – Nel secondo tempo abbiamo fatto male. Non abbiamo rispettato i dettami del primo tempo. Ci siamo allungati e ci siamo stancati solo portando palla e abbiamo pagato al cospetto di un buon Albinoleffe. Il primo tempo è stato buono. Diniz ha fatto bene, mentre Vanin ha fatto un solo errore. Ora bisogna azzerare tutto. I playoff sono un mini torneo. Dobbiamo allenarci bene e ripartire. Sono gare secche, non dobbiamo gestire punti o altro. Dobbiamo tenere la testa sulle spalle. Dopo essere andati sotto, siamo passati a tre dietro, buttando la palla lunga con Ferrario punta. Non abbiamo fatto bene nella ripresa. Foti? Non era in condizione. Anche se era nei convocati non avrebbe giocato. Le ultime due gare? Domenica scorsa siamo partiti male e poi ci siamo ripresi. Oggi abbiamo fatto bene nel primo tempo e sbagliato dopo. Non penso che l’Entella abbia risparmiato delle energie, anche perché hanno lavorato durante la settimana. Non penso che possano essere rilassati”.

BOGLIACINO – “Abbiamo iniziato bene, sbloccandola subito. Ci è mancata la cattiveria nel primo tempo per chiuderla. Nel secondo tempo abbiamo perso concentrazione e non abbiamo pensato a vincere la nostra partita. Abbiamo perso malamente. È stata una figuraccia. Ora pensiamo ai playoff. Siamo i più forti sulla carta, ma dobbiamo dimostrarlo sul campo. Dobbiamo metterci a posto mentalmente e pensare a giocare. L’Entella? Lì giocammo bene, la migliore partita dell’era Toma. Sono una buona squadra, ma pensiamo a noi. Se facciamo il nostro, vinceremo”.

GIACOMAZZI – Dopo il 3-3 del Trapani si parlava troppo nello spogliatoio. Non siamo entrati con la testa giusta. Tutti si sono distratti. Al di là del Trapani, abbiamo sbagliato diverse cose. Dovevamo fare una goleada ma non avevamo la gamba. Loro erano accorti e cattivi e hanno rimontato. Si sono difesi bassi e noi attaccavamo, lasciando anche spazi. La situazione è preoccupante, perché abbiamo perso due gare importanti. Non siamo stati bravi a chiudere. Dobbiamo fare meglio. Se non giochi bene a calcio, non importa la categoria, puoi perdere anche contro squadre non del tuo stesso livello. Il 3-3 del Trapani ci ha rovinato. Abbiamo perso la testa e abbiamo concesso spazi a una squadra che ci ha rimontato. Dobbiamo essere più intelligenti dal punto di vista tecnico-tattico. Non possiamo cercare il centravanti, ma cercare di giocare un calcio pulito. Nelle ultime gare non lo abbiamo fatto e ciò mi preoccupava. Verticalizzavamo troppo. Ora dobbiamo essere bravi a mantenere la calma, senza snaturare il nostro calcio. A volte perdiamo palla. Dobbiamo avere calma, restare tranquilli e credere in noi”.