Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Nikolov, dalla Macedonia del nord con la A in testa: “Lotterò per raggiungerla con i giallorossi”

Nuova presentazione in casa Lecce, dove quest’oggi il dt Pantaleo Corvino ha introdotto il neo arrivo Boban Nikolov, arrivato per rinforzare il centrocampo giallorosso.

Così il direttore: Boban è un elemento di caratura internazionale, visto che gioca per la Macedonia del Nord ed ha giocato in diversi massimi campionati europei, nonché in Europa League. Lo abbiamo potuto prendere anche grazie al fatto che ha il passaporto comunitario, pur essendo macedone. Ha esperienza, tecnica ed intelligenza tattica. Mercato? In uscita ci sono solo Dubickas e Lo Faso. Poi, chi vorrà andare via, verrà accontentato se ci sono le condizioni favorevoli per il Lecce”.

Nikolov ha spiegato cosa l’ha portato a scegliere il Via del Mare: “Ho detto sì al Lecce perché è un club di grande tradizione, che lo ha visto giocare spesso in Serie A. La società ha un progetto ambizioso, e so di poter crescere con loro perché hanno tutte le caratteristiche in regola per aiutarmi a farlo. E’ da un mese che parlavo con la società giallorossa, ed ero molto felice di questo interesse. Voglio rimanere qui a lungo”.

Sul suo ruolo ha aggiunto: “Sono un centrocampista capace di giocare box-to-box, con caratteristiche da mezzala. Penso di essere adatto al calcio italiano ed al gioco di mister Corini, perché è tattico e serve grande forza fisica e voglia di lottare, caratteristiche che non mi mancano”.

Nikolov ha gli obiettivi chiari: “Voglio aiutare la squadra a raggiungere la Serie A, e penso di avere le qualità giuste per aiutare la squadra a lottare per questo ambizioso obiettivo. Per riuscirci dovrò integrarmi nel gruppo, che deve essere come una famiglia perché solo così si possono raggiungere grandi traguardi”.

Ci sono dei compagni di nazionale che gli hanno parlato molto bene del club salentino: “Ho parlato con Pandev, mi ha davvero parlato bene di questa società. Mi ha detto che è un club per bene ed importante nel panorama nazionale, e questo mi ha aiutato molto nella scelta di dire di sì ai giallorossi. Anche Zuta mi ha aiutato molto in questi giorni e nel mio approccio con il Lecce”.

I nuovi compagni gli hanno fatto un’ottima impressione: “Ho avuto un’ottima impressione dei miei nuovi compagni, forti ed uniti verso l’obiettivo Serie A. Sono persone accoglienti e calorose. Io mi sento sicuramente pronto a giocare già domenica, e mi farò trovare pronto se il mister decidesse di chiamarmi in campo. E’ lui a decidere, l’importante è l’unione e la coesione della squadra”.