LECCE-NARDÒ – Majer e Listkowski, un gol per tempo e i giallorossi stendono il Toro

Termina 2-0 l'amichevole tutta salentina del Via del Mare, dove i giallorossi hanno sprecato tanto ma trovando comunque di fronte un undici coriaceo che ha evitato la goleada.

via del mare lecce nardo 190920

Foto: un'immagine dell'amichevole odierna (©SalentoSport)

Termina 2-0 l’amichevole del Via del Mare tra Lecce e Nardò, con i giallorossi protagonisti vincitori ad un gol per tempo. Padroni di casa dominatori in quanto a occasioni, ma che non sono riusciti a dilagare perché troppo spreconi in zona gol. Ma non solo, visto che il Toro è comunque riuscito ad opporre una buona resistenza, soprattutto nella prima frazione, andando anche vicino al gol.

Corini sceglie ancora il 4-3-3, adattando il mancino Zuta a terzino destro e proponendo Falco-Listkowski a supporto di Coda. È 4-3-1-2 invece per Danucci, con Mengoli alle spalle di Caputo e Granado. L’inizio match è equilibrato, a ritmi lenti, come prevedibile, ma pronti ad impennarsi con il passare dei minuti. Soprattutto sponda giallorossa, con il Lecce pericoloso due volte nei primi cinque minuti prima con Listkowski, fermato in extremis da Palazzo, e poi con una punizione dal limite di Falco sulla barriera. Al 13′ ancora il 10 di Pulsano cerca il jolly con un mancino, largo di un paio di metri. Al 16′ primo squillo neretino affidato alla punizione di Scialpi, deviata in angolo da un attento Gabriel. Non è da meno il suo collega Centonze sei minuti più tardi, quando alza in angolo un’inzuccata di Lucioni diretta sotto la traversa. Ancor più clamorosa l’occasione capitata al ventiduesimo sul mancino di Coda che riceve in area, mette a sedere De Giorgi e calcia a botta sicura, cogliendo in pieno l’incrocio. Ancora Scialpi da lontano al 29′: palla nettamente alta. Si rinnova il duello Coda-Centonze al minuto 35, colpo di testa della punta debole e bloccato dal portiere. Ben più vicino al centro Zappacosta, che, sul ribaltamento di fronte, sfiora la traversa dal limite dell’area con un mancino forte e impreciso di poco. Al 39′ Listkowski riceve palla e lancia Coda, che di sinistro in diagonale calcia centrale: para Centonze. Il Lecce passa al 40′: numero di Falco in area, dribblati due avversari, mancino a giro con ennesima prodezza di Centonze ma stavolta sul tap-in c’è liberissimo Majer, che insacca di sinistro a porta vuota. Trenta secondi ancora e Coda avrebbe l’opportunità di bissare, facendo sedere due volte Trinchera e De Giorgi prima di calciargli addosso per aver ritardato il tiro.

La ripresa si avvia con il Lecce all’arrembaggio. Al 48′ azione personale in percussione di Zuta, conclusa con in mancino a giro bloccato dal neo entrato Mirarco. Quattro minuti e Falco, dopo uno slalom, trova libero Listkowski, che però spreca mandando sulla traversa da ottima posizione. Al 58′ il meritato bis giallorosso firmato da un’indomabile polacco, che stavolta finalizza al meglio il passaggio di Falco con un preciso piattone destro. Al 64′ Calderoni sfiora l’incrocio con un vellutato mancino dal limite. Stessa sorte subito dopo per un potente destro di Listkowski, alto di nulla, ad intervallare la doppia opportunità di Falco, che trova altrettante parate di Mirarco a vanificarne i diagonali potenti. Al minuto 83 siluro su punizione di Calderoni, respinto di pugno dall’estremo ospite. Nell’ultima azione del match, il baby giallorosso Pescicolo spreca un ottimo contropiede tre contro tre, calciando addosso a Mirarco. Si chiude così 2-0 il test match tutto salentino.

IL TABELLINO

LECCE-NARDÒ 2-0
RETI: 40′ pt Majer, 13′ st Listkowski

LECCE (4-3-3): Gabriel (35’ st Viola); Zuta (35’ st Pierno), Lucioni (35’ st Medico), Meccariello, Calderoni; Majer (35’ st Schirone), Petriccione, Henderson (35’ st Macrì); Falco (35’ st Travaglini), Coda (35’ st Pescicolo), Listkowski (35’ st Oltremarini). Allenatore Eugenio Corini.

NARDÒ (4-3-1-2): Centonze (1’ st Mirarco); Palazzo (20’ st Marulli), Trinchera, De Giorgi (35’ st Miccoli), Spagnolo (20’ st Piscopiello); Zappacosta (20’ st Lamacchia), Scialpi (20’ st Angelini), Cancelli (30’ st Dubickas); Mengoli (30’ st Valzano); Granado (30’st Cuomo), Caputo (30’ st Lauretti). Allenatore Ciro Danucci.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati