Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Di Michele deluso ma il bomber guarda avanti: “A Novara bisogna vincere”

C'è tanto rammarico nelle parole di David Di Michele a fine partita per l'1-1 casalingo conquistato con il Palermo: "Dopo solo otto minuti -esordisce il bomber giallorosso che oggi ha siglato su rigore l'ottavo gol stagionale- potevamo vincere due a zero, ma quando sbagli il secondo e terzo gol bisogna stare attenti a non aprirsi al contropiede".

DECISIONI ARBITRALI "Penso che manchi un'espulsione a Munoz in occasione nel primo rigore, poi nella ripresa ho subito una gomitata in area e l'arbitro mi ha dato il fallo contro. Ogni volta che i giocatori del Palermo cadevano gli assegnava la punizione, mentre non ha visto i falli su di noi. Noi dobbiamo salvarci e questi episodi a fine campionato potremmo pagarli cari e sono situazioni che non si devono più verificare".

PENSANDO AL NOVARA "Dobbiamo affrontare la gara con il Novara con la giusta mentalità, ma per noi sarebbe stata una partita difficilissima, anche se oggi loro avessero perso o pareggiato. La gara di domenica varrà doppio per noi perché è contro una diretta concorrente alla salvezza. Il terreno da gioco aveva l'erba piuttosto alta oggi, ecco perché sono scivolato spesso. Domenica, però,si giocherà sul sintetico e non dovrei cadere, (sorride, ndr) ma noi dobbiamo vincere e basta".