Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – Una Virtus eccezionale schianta l’Ischia, 4-2 e salvezza virtualmente raggiunta

Lo stadio "Capozza" di Casarano in questo caldo pomeriggio di marzo è stato teatro di una splendida partita tra Virtus Casarano e Ischia, culminata con la stracciante vittoria dei padroni di casa per 4-2.

Per affrontare la (ormai ex) capolista mister Caracciolo manda in campo i suoi con un 4-3-3 molto offensivo, con Ganci davanti alla difesa e Aragao e Meuli esterni alti d'attacco, con Villa al centro. Il tecnico campano, invece, si affida alla tecnica di Manzo e alla potenza fisica di Ercolano.

Dopo i primi minuti di studio, al 12esimo arriva il vantaggio rossazzurro. Con una punizione sull'out di destra Villa trova la testa di capitan Calabro che, approfittando di una mezza dormita della difesa ischitana, mette la palla alle spalle di Incarnato. Solo un minuto dopo l'Ischia tenta una timida reazione con un tiro di De Rosa che, però, spara alto. Gli ospiti ci credono e al minuto 21 vengono premiati dal gol di Ercolano. Ristabilito il pareggio, è solo la Virtus a rendersi pericolosa sino al fischio finale della prima frazione. a Villa per ben due volte sfiora la rete: prima con una bella punizione che Incarnato neutralizza e poi con un delisioso pallonetto che si stampa sulla traversa.

Mister Mandragora tenta di correre ai ripari nella ripresa, fuori Sabia e Rainone dentro Piscopo e Di Meglio – che sarà costretto ad uscire subito dopo per infortunio -. Caracciolo sostituisce uno spento Aragao con Arcadio, avanzando così Rescio. Ma è sempre il solito Villa a far esplodere il "Capozza". Al sesto minuto deliziosa punizione dal vertice sinistro dell'area per il bomber bolognese: palla che bacia il palo e 2-1 consegnato al Casarano. Per Alberto Villa, che oggi compie 33 anni, ennesima prodezza balistica che gli vale il 16esimo centro in campionato.

Il vantaggio casaranese galvanizza i Calabro e compagni che al 12esimo della ripresa trovano il 3-1 con Meuli. L'attaccante classe '93, sino ad allora autore di una prestazione mediocre, trova un gran gol con un tiro dai 25 metri che s'infila nell'angolo basso della porta. Nonostante le quattro reti realizzate la partita regala ancora emozioni: al 21' Incarnato atterra Villa: espulsione e calcio di rigore. Mazzeo – a causa dei tre cambi ischitani – passa in porta e affronta Villa che dagli 11 metri incredibilmente sbaglia calciando malamente. Ma non c'è nemmeno il tempo per i rimpianti che al 24esimo Rescio realizza una rete capolavoro con un gran tiro a giro che si infila sotto all'incrocio dei pali. A quasi mezz'ora dalla fine Casarano 4-Ischia 1, con i tifosi campani che, innervositi, iniziano a creare qualche disagio. Ma l'Ischia non ci sta e tenta di chiudere con onore. Manzo si fa parare il pallonetto da D'Angelo e sugli sviluppi del calcio d'angolo seguente Trofa trova la rete del 4-2.A pochi minuti dalla fine il Casarano, che in virtù del corposo vantaggio tira un po' i remi in barca, rischia la beffa: Manzo segna, ma viene fermato per offside.

Con la partita di oggi la Virtus Casarano ha confermato di essere grande con le grandi, disputando una delle più belle gare di questa stagione. Quaranta punti e salvezza virtualmente raggiunta per i ragazzi di Caracciolo che escono tra gli applausi di un grande pubblico casaranese. Purtroppo da registrare a margine della gara qualche tafferuglio tra le due tifoserie avvenuto lontano dallo stadio.

***

CASARANO 4
ISCHIA 2

Casarano: D'Angelo, Salvadore, Caputo, Ganci, Sportillo, Calabro, Meuli (De Giorgi 27' st), Galdean (35' st Marra), Villa, Rescio, Aragao (1'st Arcadio). A disposizione: Di Donfrancesco, Libertini, Andriani, Fracasso. All. Fabrizio Caracciolo.
Ischia: Incarnato, Finizio, Tito, De Rosa, Micallo, Rainone (1'st Di Meglio uscito al 7'st per Trofa), Ausiello, Mazzeo, Manzo, Sabia (1'st Piscopo). A disposizione: De Luca, Sommella, Sarli, Marzocchi. All. Bruno Mandragora.
Ammoniti: Manzo (I), Meuli, Calabro, Marra (C). Espulsi: Incarnato per fallo da ultimo uomo.
Reti: 12'pt Calabro (C), 21'pt Ercolano (I), 6'st Villa (C), 11'st Meuli (C), 24'st Rescio (C), 39'st Trofa (I)